Pagina 1 di 63

Re: prevenzione e cura alternativa dei tumori

Inviato: lun 14 gen 2019, 18:41
da Solidea
Per fortuna c'è anche gente che vuole saperne di più, visto e considerato che chemio e radio stanno mietendo vittime come funghi. Ormai non facciamo altro che leggere di utenti che se ne vanno, penso possa bastare.
Io ovviamente ti appoggio!

Re: prevenzione e cura alternativa dei tumori

Inviato: lun 14 gen 2019, 18:48
da stalker
Grazie Solidea, aspettavo anche l'OK dello staff.

Re: prevenzione e cura alternativa dei tumori

Inviato: lun 14 gen 2019, 20:23
da Franco953
Stalker tu non dai proprio fastidio a nessuno.
Sei libero di esprimere le tue idee .
Sentiamo il parere del moderatore.
Se ritieni opportuno utilizzare un apposito thread, per l' argomento che hai scelto, penso che nessuno abbia nulla da obiettare fermo restando , che chiunque può partecipare alla discussione.
Un abbraccio
Franco

Re: prevenzione e cura alternativa dei tumori

Inviato: lun 14 gen 2019, 21:18
da Speranza76
Effettivamente io sarei interessata soprattutto per la prevenzione..purtroppo oramai quasi tutti hanno almeno un caso di cancro in famiglia ..

Re: prevenzione e cura alternativa dei tumori

Inviato: lun 14 gen 2019, 21:47
da stalker
va bene, io inizierei con un'avvertenza importante, cioè io non sono un medico nè tantomeno un oncologo, ma solo uno che legge, cerca e sperimenta su di sé (entro certi limiti ovviamente); non ho malattie e miei problemi di salute non sono mai andati oltre le stupide malattie esantematiche morbillo parotite varicella (varicella fatta a 27 anni), non assumo nessun farmaco (se non eccezionalmente); quello che scrivo va preso con beneficio di inventario vale a dire io la vedo così, questo è il riferimento, vedi te se e cosa fare di questa informazione.
Il riferimento sarà spesso pubmed (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/) motore di ricerca gratuito (per adesso, speriamo che continui a esserlo ma visto il clima oscurantistico dubito molto).

Re: prevenzione e cura alternativa dei tumori

Inviato: lun 14 gen 2019, 22:41
da stalker
Per quanto riguarda la prevenzione delle malattie in genere, partirei da un assunto di cui sono assolutamente convinto: abbiamo tutti qualche carenza grave di qualche vitamina, a cominciare dalla vitamina C; Per qualche bizzarro motivo, gli esseri umani sono tra i pochissimi (se non gli unici) mammiferi che non sono capaci di crearsi la vitamina C; un cane di taglia media è in grado di sintetizzarne circa 3 grammi al giorno; non sembra esserci una valida spiegazione del perchè, si dice solo che a un certo punto della presunta evoluzione (io non credo all'evoluzionismo, ovviamente) questa capacità si è persa per strada: noto che è bizzarro chiamare evoluzione la perdita di sintetizzare una vitamina così fondamentale; vabbè, è chiaro quindi che la vitamina C va integrata; la medicina ufficiale dice che qualche milligrammo al giorno va bene, secondo me è una fesseria clamorosa, l'uomo come i cani ha bisogno di grammi e grammi di vitamina C; mangiare tanta frutta (a parte il fatto che in genere le verdure hanno più vitamina C della frutta ) non serve a nulla, perchè per assumere un grammo di vitamina C bisognerebbe mangiarsi una cassetta di arance intera.
Quindi quello che faccio è molto semplice, mi compro la vitamina C in polvere, la sciolgo nell'acqua e me la bevo dopo i pasti (al massimo circa 7-8 grammi al giorno in totale); ora io vivo in nord europa dove tendenzialmente fa più freddo che in Italia; da quando ho integrato con vitamina C in polvere, non ho più avuto neanche un raffreddore o un mal di gola e ho come l'impressione di avvertire meno il freddo tanto che non mi vesto mai particolarmente pesante e non metto mai sciarpe o maglioni a collo alto in modo che la tiroide stia al fresco (è importante).
Linus Pauling, a quanto pare l'unico uomo che ha preso due premi nobel nella storia, ha fatto della vitamina C il suo principale strumento di lavoro e anche oggi viene usata per endovena come cura di tumori solidi o per trattare certi avvelenamenti acuti; è usata nelle creme antiaging che ringiovaniscono la pelle; probabilmente la vitamina C ha un impatto multifattoriale potenziano il sistema immunitario.
Anche la prevenzione antitumorale del prof Di Bella prevede dosi simili di Vitamina C (oltre a retinoidi e melatonina) e so che il prof Di Bella sta attualmente lavorando su una formulazione di vitamina C che non dà problemi allo stomaco (essendo un acido, non va presa a stomaco vuoto e non è proprio il massimo per chi ha problemi di ulcera) ma non ha ancora ultimato questo lavoro.
Ricerca sovrapponibile al lavoro del prof. Di Bella:
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30551390

un piccolo estratto spiega il ruolo antiossidante della vitamina C /acido ascorbico con benefici, oltre che contro il cancro, anche contro malattie cardiovascolari e demenza:
There are several reports indicating oxidative stress and pathogens as risk factors [47] for more than 100 diseases [48]. Thus, the dietary and supplement intake of antioxidant vitamins may reduce the incidence of cardiovascular diseases, dementia and cancer [49]. Antioxidant vitamins are important for the body homeostasis [40,50] and are also efficient compounds in neutralizing unstable molecules [[51], [52], [53]].

Re: prevenzione e cura alternativa dei tumori

Inviato: mar 15 gen 2019, 6:31
da Solidea
Grazie per quello che fai, Stalker. So che anche la vitamina D è fondamentale per prevenire i tumori, mi piacerebbe se approfondissimo.

Re: prevenzione e cura alternativa dei tumori

Inviato: mar 15 gen 2019, 10:05
da Staff Aimac
Carissimo stalker,
siamo concordi nel mantenere i tuoi interventi in un unica stanza. Ricordiamo ad ogni modo di attenersi al regolamento del forum senza riportare info e siti di terapie non riconosciute e nel rispetto di quanti hanno opinioni diverse senza dunque denigrare il sistema sanitario nazionale. un saluto caro a tutti

Re: prevenzione e cura alternativa dei tumori

Inviato: mar 15 gen 2019, 13:52
da Franco953
Stalker ciao
come giustamente hai evidenziato la vitamina C è decisamente importante. Hai precisato che assumi massimo 7-8 gr al giorno.
Non so se sei d' accordo ma vorrei anche precisare che superare un determinato dosaggio giornaliero può comportare dei problemi. Lo faccio per contribuire e completare la discussione.
Franco

Eccesso di vitamina C
L'apporto do vitamina C a dosi elevate (fino a 10 g/die) sembra sufficientemente sicuro, anche se a dosi superiori, non mancano effetti indesiderati, riportati in letteratura, quali:

aumentata produzione di ossalati, con conseguente aumento del rischio di calcoli renali;
aumentato assorbimento intestinale del ferro (non emico), con potenziale sovraccarico di ferro;
inibizione competitiva del riassorbimentodi acido urico a livello renale;
effetto proossidante, potenziale e probabilmente a dosi così elevate difficilissimamente raggiungibili

Re: prevenzione e cura alternativa dei tumori

Inviato: mar 15 gen 2019, 14:56
da stalker
Franco953 ha scritto:
mar 15 gen 2019, 13:52
Stalker ciao
come giustamente hai evidenziato la vitamina C è decisamente importante. Hai precisato che assumi massimo 7-8 gr al giorno.
Non so se sei d' accordo ma vorrei anche precisare che superare un determinato dosaggio giornaliero può comportare dei problemi. Lo faccio per contribuire e completare la discussione.
Franco

Eccesso di vitamina C
L'apporto do vitamina C a dosi elevate (fino a 10 g/die) sembra sufficientemente sicuro, anche se a dosi superiori, non mancano effetti indesiderati, riportati in letteratura, quali:

aumentata produzione di ossalati, con conseguente aumento del rischio di calcoli renali;
aumentato assorbimento intestinale del ferro (non emico), con potenziale sovraccarico di ferro;
inibizione competitiva del riassorbimentodi acido urico a livello renale;
effetto proossidante, potenziale e probabilmente a dosi così elevate difficilissimamente raggiungibili
la questione se ci sia un limite di vitamina C assumibile al di là del quale essa diventa tossica è argomento dibattuto; non sembra esserci questo limite, in pratica la vitamina C può essere presa a piacere, certo se uno ne prende mezzo chilo al giorno beh.. va anche detta una cosa importantissima che vale per tutto; un conto è quello che si assume, un'altra è quella che l'organismo assorbe o riesce effetttivamente ad assorbire; vale per il ferro, per il calcio, e anche per la vitamina C; se è in eccesso, finisce nelle urine; può darsi che vi sia un piccolo sovraccarico a livello di reni: io non ho mai avuto problemi e non ho mai trovato testimonianze in questo senso. Ti sarei grato se lasciassi dei riferimenti (pubmed o altro) in particolare per l'effetto proossidante che non avevo mai sentito.
Se uno vuole iniziare a prendere vitamina C, è meglio che lo faccia gradualmente, partendo da mezzo grammo al giorno e vedere cosa succede.