Papà con gliablastoma 4 grado

Nadia79
Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: mer 19 ago 2015, 15:28

Re: Papà con gliablastoma 4 grado

Messaggio da Nadia79 » gio 20 ago 2015, 18:15

Condivido pienamente! È un male terribile che non lascia scampo! Mio papà di 70 anni è stato operato a maggio, sta facendo radioterapia e io e mia madre stiamo lottando per gestire i sintomi e farlo vivere nel modo più dignitoso possibile, ma non è facile! La perdita è sempre inattesa è devastante!

Fra7816
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: ven 4 set 2015, 0:36

Re: Papà con gliablastoma 4 grado

Messaggio da Fra7816 » mer 7 ott 2015, 20:38

Ciao anche a mio papà è stato diagnosticato glibastoma 4 grado ad agosto parliamo di 6mm e 9mm lunedì inizia radio e chemio a Pavia ma Nn ci hanno parlato di vita breve ... Fatemi capire qualcosa ... Lui non è operabile

moni1
Membro
Messaggi: 1274
Iscritto il: mar 25 nov 2014, 10:55

Re: Papà con gliablastoma 4 grado

Messaggio da moni1 » gio 8 ott 2015, 11:12

sai, come ho detto in altri post, dipende da tanti fattori, età, ubicazione della sfera cerebrale, psicologia della persona, comunque radio e poi chemio è il protocollo per questo tipo di tumore. in bocca al lupo!

domenico98
Membro
Messaggi: 19
Iscritto il: lun 7 set 2015, 19:38

Re: Papà con gliablastoma 4 grado

Messaggio da domenico98 » gio 8 ott 2015, 17:35

Sembra tutto incredulo ad oggi mia zia ha fatto già 10 radio terapie associate al Temodal, come scrivevo in precedenza se non fosse per i problemi di paralisi alla gamba dx e braccio dx (provocati dalla biopsia),mia zia starebbe benissimo, mai un mal di testa mai un vuoto di memoria mai senso di stanchezza dovuto alla radio mai un vomito dovuto alla chemio, nemmeno i capelli sta perdendo anche se sono solo 10 giorni che sta facendo chemio.........non so che dire ogni mattina mi sveglio con l'ansia che il giorno del tracollo è arrivato....ma poi appena la vedo forte e pronta a lottare e pronta a recuperare gli arti facendo tanta fisioterapia.....allora ecco che non la guardi come un fantasma , ma vivi con lei tutto con normalità lottando con lei e se mai assecondandola quando lei fa progetti futuri a lunga scadenza...............spero che quel giorno non arrivi mai ...........desidererei tanto che un giorno questi cancri senza speranza di guarigione possano essere curati come oggi c'è ne sono tanti che si possono curare ............anche se è sapere di avere questo brutto male è devastante figuriamoci poi sapere che il tempo che hai è poco ,e che la tua lotta sarà inutile, ma avrà come unico scopo quello di aiutare gli altri in futuro affinché il veleno/Medicina che ti immetteranno nel tuo corpo possa funzionare e quindi dare una speranza di vita ad altri........Non ritengo di essere una persona che merita più degl'altri la grazia del SIGNORE , ma almeno spero che ci aiuti a vivere con lei un periodo più lungo e che ci riempie di amore i nostri cuori affinché mia zia possa ricevere cio' che in primis ci ha insegnato LUI......"L'AMORE".

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3224
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Papà con gliablastoma 4 grado

Messaggio da Franco953 » gio 8 ott 2015, 18:13

Sei "Grande" domenico
Mi piace come ragioni e spero tanto che che tua zia riesca ad avere dei miglioramenti importanti e sono certo che il Signore vi aiuterà.
Ve lo meritate perchè state lottando contro la malattia con impegno e decisione
Per te , lottare con lei, deve essere un valore assoluto, una grande segno di speranza.
L'amore è fondamentale perchè aiuta ad affrontare le difficoltà , perchè è un sentimento senza confini e che può portare tua zia a reagire con ancora più forza contro il tumore
L'impegno di aiutare gli altri è importante e fondamentale. Deve essere per tutti noi l'obiettivo più importante da raggiungere e per il quale lottare senza risparmiarsi. Aiutare gli altri vuol dire amarli .Non bisogna partire dal presupposto che li aiuti perché sei migliore. Li aiuti perché vuoi dargli amore. E ricordati il dono più grande che puoi fare a un’altra persona sei tu. Ascoltare una persona che ha bisogno di parlare, stare vicino a qualcuno che può sentirti al suo fianco. Non devi fare chissà cosa, basta anche solo dedicare la tua presenza a chi ne può avere bisogno.
Auguri domenico
Un abbraccio
Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

brandes
Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: ven 7 dic 2018, 0:34

Re: Papà con gliablastoma 4 grado

Messaggio da brandes » sab 27 lug 2019, 19:06

Mi scusi, ma potrebbe gentilmente indicare qualche nome del dottore che specializza sui virus oncolitici? La ringrazio, Brandes jogin15@mail.ru

Filomena
Membro
Messaggi: 1191
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: Papà con gliablastoma 4 grado

Messaggio da Filomena » sab 27 lug 2019, 19:25

Sei grande Franco
Bellissime parole che colpiscono il cuore
Purtroppo queste formule poche le conoscono
Da quando ho il cancro e come aver detto ho la peste
Sono spariti tutti
Lasciandomi un amaro in bocca e una grandissima delusione
Ma io resto sempre quella che sono anche se la, malattia purtroppo ti cambia
Un grande abbraccio

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumori cerebrali”