Tumore alla prostata

RAFFY84
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: sab 12 mag 2018, 17:22

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da RAFFY84 » gio 17 mag 2018, 10:58

"il casodex è acqua fresca" a detta dell'uroncologo che ha in cura il mio papà, lo stesso che rifiuta di prescrivergli l'enzalutamide......

prova a farti prescrivere l'enzalutamide e vedi cosa ti risponde il tuo medico, così al massimo so a chi rivolgermi per ottenere questa grazia.....

Stefano2018
Membro
Messaggi: 153
Iscritto il: ven 9 ott 2015, 15:46

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Stefano2018 » gio 17 mag 2018, 12:24

Casodex è un ottimo farmaco

Porp54
Membro
Messaggi: 48
Iscritto il: gio 1 feb 2018, 10:41

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Porp54 » gio 17 mag 2018, 23:09

Sono d'accordo con Stefano: il CASODEX è un ottimo farmaco.

Il mio consiglio è di cambiare oncologo.

Porp54
Membro
Messaggi: 48
Iscritto il: gio 1 feb 2018, 10:41

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Porp54 » mer 23 mag 2018, 16:25

Buongiorno a tutti, sono a 4 mesi dall'intervento radicale NO NERVE SPARING. I nervi sono stati sacrificati perché compromessi.

Il recupero della continenza va alla grande, ho una perdita media giornaliera di 10 ml.

L'andrologo ha cominciato la terapia andrologica un mese fa con iniezioni settimanali di Caverject da 10 mcg.

LE prime tre volte solo gran dolore e gonfiore per due ore, alla quarta il dolore è sceso in caduta libera ma sempre con gonfiore per due ore.

La quinta CHE HA FATTO FARE A ME finalmente mi ha dato una erezione ma solo per mezz'ora e assenza totale di dolore.

Ho comunicato questo effetto all'andrologo il quale mi ha detto che la prossima settimana aumenterà la dose a 15 mcg

Mi ha accennato che la terapia per la riabiitazione prevede anche l'uso del Cialis ma nonne ho capito il motivo.
......

Porp54
Membro
Messaggi: 48
Iscritto il: gio 1 feb 2018, 10:41

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Porp54 » dom 27 mag 2018, 12:08

Stefano2018 ha scritto:
sab 21 apr 2018, 17:34
Ovviamente non ho le competenze per esprimere giudizi e fai benissimo a chiedere un secondo consulto in un centro specializzato come quello di Bologna

La maggior parte delle volte la radio si fa alla cieca non avendo indicazioni dalla pet e quindi si irradia la pelvi e sterilizzare la loggia prostatica.

Se si trova qualcosa al di fuori del campo operativo si aggiunge un colpo mirato anche sulle singole metastasi che possono trovarsi in qualsiasi parte del tronco

Considera che sono tutti tentavi visto che non abbiamo un quadro completo della situazione. fino a pochi anni fa un caso come il tuo veniva catalogato come malattia sistemica e veniva escluso sia la scelta chirurgica che radioterapica e si passava direttamente con la cura ormonale ora si è capito che anche i trattamenti locali danno dei benefici perciò ora si effettuano anche linfoadenectomie estese.

Ci sono pazienti che nel corso degli anni hanno fatto 2/3 cicli di radio solo sui linfonodi che le varie pet indicavano malati.(prima addirittura si prospettavano di sottoporsi anche ad ulteriori linfoadenectomie con risultati però contrastanti)

ti stai facendo seguire da dottori con senso di responsabilità e aggiornati quindi sicuramente troverete insieme (perché la scelta deve essere sempre condivisa tra medico e paziente)il trattamento migliore.
Ciao Stefano, il mio medico radioterapista oncologo dopo aver fatto delle ricerche nella Rete dei medici radioterapisti oncologi, ha verificato che la terapia più indicata è quella di irradiare l'intera area. Confermato dal colloquio telefonico con il collega del Sant'Orsola di Bologna che però ha verificato che gli acceleratori lineari di nuovissima generazione che vanno oltre le tecniche IGRT e IMRT a Bologna se li sognano ((confidenza fatta al mio amico dopo il colloquio telefonico) nonostante loro ne abbiano 6, 3 per ognuno dei 2 reparti che hanno di radioterapia.

Il mio medico radioterapista oncologo mi ha scritto che per me userà la tecnica "VOLUMETRICA (RAPID ARC) con IGRT.

Se hai tempo e voglia, leggi anche il mio ultimo messaggio in ordine temporale.
.....

Stefano2018
Membro
Messaggi: 153
Iscritto il: ven 9 ott 2015, 15:46

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Stefano2018 » dom 27 mag 2018, 13:04

il rapidarc fa benissimo il suo lavoro quindi puoi stare sereno.

Porp54
Membro
Messaggi: 48
Iscritto il: gio 1 feb 2018, 10:41

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Porp54 » dom 27 mag 2018, 16:39

Stefano2018 ha scritto:
dom 27 mag 2018, 13:04
il rapidarc fa benissimo il suo lavoro quindi puoi stare sereno.
Stefano se due dei 4 linfonodi trovati positivi e con metastasi (sui 29 asportati) non avessero superato la loro capsula infiltrandosi nel sistema vascolare, riuscirei a stare sereno. Credo che tu sappia che le cellule tumorali infiltrate nel sistema vascolare la Pet con colina riesce a vederle solo quando raggiungono una massa di almeno 5 mm che corrisponde a milioni di cellule.

Infine nelle linee guida internazionali non c'è indicazione radioterapica per un tumore come il mio ( T3 N1 R1 )

Stiamo affidandoci alle linee guida dell'Associazione Italiana Radioterapisti Oncologici ((AIRO) che comunque indica la forza della raccomandazione clinica della radioterapia per un tumore come il mio "POSITIVA DEBOLE" che significa che statisticamente nella stragrande maggioranza dei casi non risolve e che è efficace statisticamente solo in una esigua minoranza.

È una opportunità e io me la gioco, poi se va male, prenoterei un CONSULTO MULTIDISCIPLINARE al San Luigi Gonzaga di Orbassano -dove mi hanno operato- per avere le indicazioni sul da farsi.

Credo che il controllo del PSA dopo il ciclo di radioterapia -CHE È ADIUVANTE ALLA ORMONOTERAPIA- ci dirà se una delle due terapie o insieme sono riuscite a distruggere o "a far morire di fame" le cellule tumorali infiltrate nel sistema vascolare oppure no.

Stefano2018
Membro
Messaggi: 153
Iscritto il: ven 9 ott 2015, 15:46

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Stefano2018 » dom 27 mag 2018, 17:04

devi essere fiducioso il percorso sarà lungo ci saranno momenti di smarrimento ma le armi per combattere ci sono

Porp54
Membro
Messaggi: 48
Iscritto il: gio 1 feb 2018, 10:41

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Porp54 » dom 27 mag 2018, 20:48

Stefano2018 ha scritto:
dom 27 mag 2018, 17:04
devi essere fiducioso il percorso sarà lungo ci saranno momenti di smarrimento ma le armi per combattere ci sono
Grazie Stefano. Mi sento forte, combattivo e determinato, come non lo ero mai stato prima.

E quando, anche se per poco, me ne dimentico, poi mi impongo di ricordarmelo.

Perché solo portando a testa alta questa croce, posso dare il giusto valore a tutto il bene, l'amore è la disciplina che mi porto dentro.

Me ne ricordo perché è la mia vita. E cancro compreso non la cambierei con nessun'altra.

Una cosa è certa: non mi arrendero' fino a quando avrò respiro.
............

Porp54
Membro
Messaggi: 48
Iscritto il: gio 1 feb 2018, 10:41

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Porp54 » mar 29 mag 2018, 7:53

Ciao Stefano, hai letto ciò che ho scritto il 23 maggio? Volevo la tua opinione.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”