Tumore alla prostata

Rispondi
girca52
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: lun 9 lug 2018, 22:38

diagnosi precoce tumore prostata

Messaggio da girca52 » mar 10 lug 2018, 1:14

PSA se maggiore di 4: Rmagneticamultiparametrica .con macchima tesla 1,5 almeno a 16 canalisi ..se Pirads4....biopsia fusion....se glison 3 + 4 o 4 + 3....prostatectomia radicale con robot da vinci in centro qualificato. ..il resto sono chiacchiere

ernesto62
Membro
Messaggi: 110
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da ernesto62 » gio 12 lug 2018, 21:47

hat... Appunto perché non sai è meglio non sparare a vanvera

Porp54
Membro
Messaggi: 42
Iscritto il: gio 1 feb 2018, 10:41

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Porp54 » gio 19 lug 2018, 20:36

ernesto62 ha scritto:
mar 12 giu 2018, 14:08
Ad oggi ad un mese e 10 giorni dall' intervento .... Tutto piatto. Ieri l' andrologo mi ha fatto nel suo studio l'inezione. Un dolore atroce , non tanto la puntura che pure la ho sentita che male , ma soprattutto l' erezione dolorosissima a tal punto che dopo una ventina di minuti stavo svenendo. E non lo dico per dire . Mi hanno dovuto sdraiare a piedi in su altrimenti perdevo i sensi. L andrologo mi dice che solo.la prima è dolorosa poi non più. Lo spero veramente perché è stato schokkante. Mi ha anche detto che devo esercitarmi a maneggiare il pene ma io ci ho provato e i risultati sono stati nulli. Siamo rimasti che ogni lunedì per circa 4/5 volte devo fare la puntura. Dice che serve per ossigenare i corpi cavernosi onde evitare di alterarsi e atrofizzate . Dopo di che si procede con le pillole. Ah ! Io ho 55 anni. . Luigi un utente del forum mi dice che non era il caso di cominciare con le punture dopo appena un mese. Voi che esperienze avete avuto
Luigi ha ragione, mai sentito che le iniezioni di Caverject si fanno dopo il primo mese.infatti il tuo andrologo te le fa al suo studio e credo a pagamento.

Se il tuo andrologo ti fa le iniezioni di Caverject a pagamento io lo cambierei di corsa.

Io le iniezioni di Caverject le ho iniziata in ospedale dopo il recupero della continenza anche quella fatta egregiamente in ospedale.

Le iniezioni di Caverject il mio Andrologo me le ha fatto in ospedale a tre mesi dall'intervento. Mi ha fatto prima il piano terapeutico per il Cialis.

Ha iniziato con la dose di 10 mcg ma non dava i risultati sperati ed è passato a 20 mcg. Una alla settimana in convenzione all'ospedale.

Poi mi ha insegnato come farle e le ha fatto fare a me sotto la sua guida. Quando sono diventato esperto mi ha fatto il piano terapeutico per il Caverject da 10mcg perché la Regione Puglia quello da 20 mcg non lo da in convenzione.

Dopo l'intervento i corpi cavernosi del pene sono atrofizzarsi e quando si comincia la riabilitazione andrologica si comincia con il Cialis che dilata i vasi e rende elastici i tessuti dei corpi cavernosi.

Quest o serve a far essere pronto il pene a ricevere il flusso di sangue ossigenato e senza questa preparazione i risultati sono catastrofici.

Quando si diventa autonomi si continua a prendere il Cialis ogni 3 giorni e quando servono, le iniezioni di Caverject danno gli effetti desiderati.

Ho dimenticato di scrivere che nel mio intervento radicale con il Da Vinci, i nervi sono stati sacrificati perché compromessi.

Spero che la mia esperienza possa essere utile ad altre persone.
......

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”