Noi figli, di genitori malati

In questo spazio è possibile raccontare e pubblicare le storie di coloro che sono riusciti, anche attraverso il dolore e la sofferenza, a sconfiggere la malattia.
annagas
Membro
Messaggi: 8
Iscritto il: lun 6 ago 2018, 12:46

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da annagas » ven 10 ago 2018, 10:50

Cara FRA880.
ti capisco anche io, anche noi, avevamo una vita fantastica ...
e dal 23 luglio , da quando la mia mamma non c'è più tutto è cambiato : noi , la nostra vita , tutto .
era la nostra roccia ed ora siamo soprafatti da tanto dolore e tante lacrime
tutte le lacrime del mondo
ti abbraccio forte
anna

BettaViky
Membro
Messaggi: 30
Iscritto il: mer 23 mag 2018, 23:44

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da BettaViky » ven 10 ago 2018, 13:40

Ciao a tutti....vi leggo sempre ,ogni giorno,ogni tanto sono intervenuta,altre volte ho preferito leggere e basta...di una cosa sono certa xrò,il dolore che proviamo ci accomuna tutti, indistintamente dall'età,dal sesso e da tt ciò che ci circonda....anche io vivo ormai da 4 mesi con una spada di Damocle sulla testa....la mia mamma con cancro alla vescica (4 stadio), cancro alla mammella e inizio di carcinosi peritoneale.... è dura,ma noi ce la stiamo mettendo tt,in cuor mio so che nn andremo molto lontano,ma un nuovo giorno con lei è sinonimo di felicità....vi giuro che ci sto provando,ci sto provando a mettermi l anima in pace,ad abituarmi all'idea che nn sarà più con noi,ma nn ci riesco...se solo immagino sento come una coltellata dritta al cuore e invano scanso via il pensiero.... nonostante tutto xrò cerco di essere sorridente e positiva ai suoi occhi,xké credetemi, nonostante tutto lei è una guerriera!!!!con questo voglio dire a tt che ogni tanto staccare un po' la spina fa bene,ci serve x ricaricare le batterie ed essere ancora più forti con loro e x loro...e nessun genitore (x come la vedo io,essendo anche io mamma di una bimba di 3 anni) vorrebbe che il proprio figlio/a smettesse di vivere,di realizzarsi ecc.... diventerebbe x loro un peso troppo grande, più della malattia stessa....quindi Anna ti dico esci,svagati e nn sentirti in colpa xké tua mamma ne sarà sicuramente felice,anche xké ragazzi/e stiamo facendo tt ciò che è in nostro potere x farli stare bene nonostante tutto...vi abbraccio tutti e...LOTTA DURA SENZA PAURA!

BettaViky
Membro
Messaggi: 30
Iscritto il: mer 23 mag 2018, 23:44

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da BettaViky » ven 10 ago 2018, 13:43

Scusate...volevo dire Giulia nn Anna....perdono....

Giulia95
Membro
Messaggi: 28
Iscritto il: mar 11 feb 2014, 23:49

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Giulia95 » ven 10 ago 2018, 18:00

Grazie Betta per le tue parole.. davvero

Filomena
Membro
Messaggi: 621
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Filomena » mer 5 set 2018, 16:39

Buon pomeriggio a tutti
Sono iscritta da poco e sto cercando di leggere il pensiero di ognuno di noi dalla paura di chi vive il cancro in prima persona
Di chi come figli mariti o mogli cambia poco
Io sono una mamma
Conosco bene il dolore che vi portate dentro si legge lontano un miglio
Potete sfoderare i più grandi sorrisi
Ma non sono x nulla uguali a quelli di un tempo
Quando due anni fa ho scoperto di avere il cancro al polmone la prima cosa che ho detto ai miei figli la vostra vita deve andare avanti non vi dovete fermare x nessun motivo
Soffrirei due volte
La vita va avanti sarà dura sarà difficile
Non importa ma la vita deve andare avanti
Sono stata operata ad agosto 2016 un mese intero in ospedale il polmone non si espandeva poi la febbre e il terrore di un virus di qualcosa di infettivo legato al drenaggio
Bene li le vacanze sono state un sogno x tutti
Ma era giusto così
Cmq sono trascorsi due anni
La vita sta andando avanti
E una lotta
Faccio chemio biologica controlli
Ma vedo che la vita continua
Mio figlio con la compagna mi hanno fatto un miracolo una nipotina
È il mio sole
Adesso ho un'altro motivo x lottare
Mia nipote
Quindi come mamma
Dico a voi che vi prendete cura di noi con tanto amore
Trovate un raggio di sole anche x voi
Ne avete il diritto
E noi siamo più felici
Vi abbraccio e in bocca al lupo

annagas
Membro
Messaggi: 8
Iscritto il: lun 6 ago 2018, 12:46

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da annagas » lun 10 set 2018, 14:53

ciao a tutti ,la mia mamma ci ha lasciato a luglio,in 20 giorni un cancro al pancreas l ha portata via siamo devastati dal dolore io ho proprio male al cuore se penso a lei...morta giovane con tante cose da fare e le nipotine adorate da vedere crescere
non mi do pace...mi manca come l 'aria .
lotta dura senza paura le sue ultime parole scritte in un suo messaggio ...mamma quanto mi/ci manchi....

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 2803
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Franco953 » lun 10 set 2018, 17:30

A quanto leggo mamma era una grande donna
Capisco quindi la tua sofferenza per la sua mancanza.
Ma il DNA non mente. Hai il sangue di tua madre e quindi anche tu diventerai una grande donna importante per tutti i tuoi famigliari.
Lotta dura senza paura é il motto di questo giri con questa frase è come se mamma ti avesse passato il testimone della vita.
Mollare adesso, darsi alla disperazione vorrebbe dire venire meno ai suoi desideti
Fai di questo motto la tua ragione di vita e mamma ti sarà riconoscente.
Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

amy3
Membro
Messaggi: 34
Iscritto il: mar 21 ago 2018, 18:42

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da amy3 » mer 12 set 2018, 22:50

Filomena ha scritto:
mer 5 set 2018, 16:39
Buon pomeriggio a tutti
Sono iscritta da poco e sto cercando di leggere il pensiero di ognuno di noi dalla paura di chi vive il cancro in prima persona
Di chi come figli mariti o mogli cambia poco
Io sono una mamma
Conosco bene il dolore che vi portate dentro si legge lontano un miglio
Potete sfoderare i più grandi sorrisi
Ma non sono x nulla uguali a quelli di un tempo
Quando due anni fa ho scoperto di avere il cancro al polmone la prima cosa che ho detto ai miei figli la vostra vita deve andare avanti non vi dovete fermare x nessun motivo
Soffrirei due volte
La vita va avanti sarà dura sarà difficile
Non importa ma la vita deve andare avanti
Sono stata operata ad agosto 2016 un mese intero in ospedale il polmone non si espandeva poi la febbre e il terrore di un virus di qualcosa di infettivo legato al drenaggio
Bene li le vacanze sono state un sogno x tutti
Ma era giusto così
Cmq sono trascorsi due anni
La vita sta andando avanti
E una lotta
Faccio chemio biologica controlli
Ma vedo che la vita continua
Mio figlio con la compagna mi hanno fatto un miracolo una nipotina
È il mio sole
Adesso ho un'altro motivo x lottare
Mia nipote
Quindi come mamma
Dico a voi che vi prendete cura di noi con tanto amore
Trovate un raggio di sole anche x voi
Ne avete il diritto
E noi siamo più felici
Vi abbraccio e in bocca al lupo
Filomena, grazie per le tue parole, vorrei poter regalare a te anche io qualche parola che ti faccia bene al cuore ma tutto quello che scrivo mi sembra banale. Ti abbraccio superfortissimamente

Filomena
Membro
Messaggi: 621
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Filomena » mer 12 set 2018, 22:56

Credimi non servono molte parole
Tante volte ne basta una sola al momento. Giusto
E il cuore scoppia di felicità
Grazie
Un grande abbraccio
Buona notte

Maria L
Membro
Messaggi: 55
Iscritto il: mar 6 mar 2018, 11:06

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Maria L » sab 15 set 2018, 1:43

Giulia95 non sri strana, anch'io quando esco o per svagare o per lavorare penso che mia madre é sola e che era papà a guidare e andare ovunque da amici e parenti. Senza di me non può andare dove vuole perché non guida. Mi vengono i sensi di colpa e spesso vedo cinquantenni che hanno perfino i nonni invece io nemmeno più un papà. Concludo dicendo che mio padre nei2mesi di malattia ha fatto sempre il padre,era lui a preoccuparsi di me. Gli risposi male una volta, non capiva perché non mi davano subito in Asl un cuscino antidecupito e nemmeno sapeva di avere una lesione ossea. Se tornassi indietro lo abbreccerei per ogni istante di vita. Spesso lo aspetto in cucina prima di andare a dormire. Spesso sento che si sta soffiando il naso o che fischia passando vicino alla mia stanza il sabato pomeriggio per dirmi Svegliati che é sera. Li chiamano ricordi. Per me era Vita. Scusa lo sfogo. Un abbraccio
Papà le parole più belle vorrei avertele dette tutte in vita. Mi manchi.

Rispondi

Torna a “Il cancro e poi... la vita! (Le nostre storie)”