Noi figli, di genitori malati

In questo spazio è possibile raccontare e pubblicare le storie di coloro che sono riusciti, anche attraverso il dolore e la sofferenza, a sconfiggere la malattia.
Filomena
Membro
Messaggi: 501
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Filomena » sab 15 set 2018, 11:45

Ciao Maria
Vivere con i sensi di colpa non aiuta
Io ho un cancro al polmone
Ho due figli adulti
Uno convive ha una principessa bellissima
L'altro ha il suo lavoro la sua compagna
E tra un po' lascia il nido
Familiare tutti a Napoli
Qui a Roma poco lontano da noi
Mio cognato sposato con due bambine
L'unica persona che mi sta accanto e mio marito
Non esce non va da nessuna parte
Tante volte riesce a respirare quando vado da mia nipote
Così si sente piu libero
Ai miei figli ho detto che devono fare la loro vita
Come mamma ti posso dire
Che tua madre soffrirebbe di più nel vederti fare rinunce o sacrificati x lei
Stalle accanto le sa che se hai bisogno di te ci sei

Maria L
Membro
Messaggi: 53
Iscritto il: mar 6 mar 2018, 11:06

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Maria L » dom 16 set 2018, 1:50

Ciao Filomena. Grazie per il conforto. Vorrei dartene anch'io. É come dici, i sensi di colpa non aiutano. Buona domenica, penso che domani vedrai la tua principessa che è stra fortunata ad averti come nonna. Un abbraccio
Papà le parole più belle vorrei avertele dette tutte in vita. Mi manchi.

Filomena
Membro
Messaggi: 501
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Filomena » dom 16 set 2018, 22:04

Ciao
Ringrazio Dio
Che mi ha dato il dono di averla vista anche oggi
Almeno mi ha dato l'energia x ripartire
Ps in questo posto siamo tutti di conforto
Non occorrono fiumi di parole
Ma un semplice ciao

Maria L
Membro
Messaggi: 53
Iscritto il: mar 6 mar 2018, 11:06

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Maria L » dom 16 set 2018, 23:57

È vero. Certi giorni penso anche a come vivremmo ad esempio se con un test genetico lo sapessimo prima. Quante inutili paure ci bloccano. Invece oggi so che la salute è tutto. Buona notte. PS Pensa che noi nipoti adoriamo i nonni quindi spero dal mio lato di far diventare nonna mia madre proprio come te. Ciao Filomena
Papà le parole più belle vorrei avertele dette tutte in vita. Mi manchi.

Giulia95
Membro
Messaggi: 28
Iscritto il: mar 11 feb 2014, 23:49

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Giulia95 » lun 17 set 2018, 7:31

Cara Maria, grazie per aver condiviso la tua esperienza. Non è facile continuare la propria vita quando un tumore sfonda la porta di casa, l’unico modo che si ha è semplicemente conviverci. E ho capito che non esiste un modo più giusto o sbagliato, esiste solo il proprio modo, che è quello che ci è dato per sopravvivere.

Filomena
Membro
Messaggi: 501
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Filomena » lun 17 set 2018, 12:02

La vita ha mille sfumature
Tantissime volte
Mi chiedo se ci vuole coraggio a vivere o morire
Oggi che dentro di me c'è la paura di morire
A chi mi dice tutti dobbiamo morire
Rispondo non capisci
Non è assolutamente la stessa cosa
Cerco di vivere le giornate come sono
Se sto. male accetto la giornata no
Bisogna accettare anche quello
E dire domani è un giorno migliore

Maria L
Membro
Messaggi: 53
Iscritto il: mar 6 mar 2018, 11:06

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Maria L » lun 17 set 2018, 21:26

Grazie Giulia95, esatto u
non esiste un modo. cara Filomena come ti capisco, possiamo accettare e sperare che il domani sia migliore. solo oggi capisco la famosa frase Basta che c'è la salute. Per quanto riguarda la gente che non sa cosa sia una malattia come la tua ti dico soltanto di pensare a te e fai benissimo a prenderti le giornate così come vengono. Una farse infelice che dicevano a mio padre sempre citando poi gente che non ce l'ha fatta "Non fumava e non ha mai assaggiato alcol". Anziché spronarlo con esempi positivi lo affossavano e poi mi chiedo se uno soltanto perché fuma e si fa qualche aperitivo deve per forza morire di cancro . che gentaglia, oggi risponderei Nessuno ne è immune.
Io qui ho letto di tanta gente che anche dopo anni è guarita e a loro ho fatto tante domande, le più bizzarre. grazie a tutti voi di esistere :-)
Papà le parole più belle vorrei avertele dette tutte in vita. Mi manchi.

Filomena
Membro
Messaggi: 501
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Filomena » mar 18 set 2018, 21:25

Buona sera a tutti
Maria sai una cosa quando ti trovi di fronte a una malattia come questa alla gente non le dai peso
Non pensi a nessuno
Specie quando poi a criticarti sono le persone che dovrebbero sostenerti adesso ho litigato con mia suocera
Sono due anni in due anni di lacrime e sofferenze non si è mai degnata di venire a casa mia
Oggi si permette di dirmi che io metto angoscia a dire che sto male
Che io mi deprimo xche penso al tumore
È una persona di 81anni che ha perso il marito di tumore in 40giorni cosa le devo dire?

Filomena
Membro
Messaggi: 501
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Filomena » mar 18 set 2018, 21:28

Sa bene quello che dice
E ovvio che le ho detto visto che stanno così le cose
Sappi tu sei l'unica persona che non saprà nulla della mia malattia assolutamente nulla
Xche non lo meriti

Solidea
Membro
Messaggi: 455
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: Noi figli, di genitori malati

Messaggio da Solidea » mar 18 set 2018, 23:11

Ciao Filomena
tua suocera non vuole rivivere quei momenti, non è abbastanza forte ed è diventata molto egoista, anche data l'età. Poi sei sua nuora, mica sua figlia, figurati.
Qui ho letto spesso che chi non ci passa non capisce, io purtroppo sto notando che a volte anche chi ci passa non vuole averci più nulla a che fare.
Una mia carissima amica che ha perso entrambi i genitori di tumore è letteralmente sparita e non l'assillavo di certo, anzi.
Che cosa devo pensare? Io ci sono sempre stata e ci sarò sempre. Ma certo ci resti di emme
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.

Rispondi

Torna a “Il cancro e poi... la vita! (Le nostre storie)”