Dieta e tumore prostatico

Brunelleschi18
Membro
Messaggi: 23
Iscritto il: sab 10 feb 2018, 10:22

Dieta e tumore prostatico

Messaggio da Brunelleschi18 » gio 14 giu 2018, 21:51

Buonasera cari amici del forum, esistono delle raccomandazioni ufficiali che consigliano una dieta specifica per i soggetti affetti da tumore alla prostata ?

Stefano2018
Membro
Messaggi: 155
Iscritto il: ven 9 ott 2015, 15:46

Re: Dieta e tumore prostatico

Messaggio da Stefano2018 » ven 15 giu 2018, 9:47

niente di particolare

ernesto62
Membro
Messaggi: 110
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Re: Dieta e tumore prostatico

Messaggio da ernesto62 » lun 25 giu 2018, 6:29

Se aspetti la medicina ufficiale che ci dia una dieta stai fresco. Non è vero che non c'è niente di particolare. Ci sono sempre dei cibi che aiutano contro il cancro . La medicina ufficiale di guarda bene da fare uno studio approfondito e se sa qualcosa non ce lo viene certo a dire, perché occorrono che i malati portino lavoro e che facciano cassa. Stefano2018, altro che se c'è una alimentazione adeguata
Eccone se c'è..... Io stesso lo ho sperimentato. Ho tenuto 5 anni a freno il tumore senza che aumentasse ma anzi è diminuito il Gleason passato da 7 a 6, ed è diminuito pure il diametro che in 5 anni è passato da 18 a 14 mm. Purtroppo mi sono fatto operare ugualmente perché vero o non vero i medici nel frattempo mi hanno messo paura perché al tatto dicevano che il nodulo comunque era indurito e la sorveglianza attiva non era più possibile. A dire il vero già nel 2013 volevano operarmi chiunque medico o luminare ho sentito, quindi la scelta dell' alimentazione lo ho fatta io contravendo ai nefasti pareri medici che bevano già operarmi addirittura alcuni in un ospedale di urgenza. Invece io ho vissuto tranquillo 5 anni con solo il PSA che era salito un po' da 5 nel 2013 a un picco massimo di 7 ( ma negli anni è stato ballerino da 3,20 a 600)e chissà se forse non mi facevo fare l' intervento forse non c'era tutto questo bisogno. Ma si sa i medici mettono terrore e poi uno fa Delle scelte . Giuste o sbagliate solo il cielo lo sa. Comunque per chi interessa senza per questo prendermi nessuna responsabilità ma facendo presente quanto ho appreso in questi anni leggendo e avendo conosciuto gente preparata io posso dire che per me nel.mio contesto ha frenato l avanzamento del tumore . Quindi io ho diversificato il tipo di alimentazione elimando latte e derivati , tutti e dico tutti formaggi e yogurt ( il latte e derivati hanno ormoni che sono fattori di crescita) zucchero bianco , sale da consumarlo in modo più parsimonioso, preferire cerali integrali al posto di farine raffinate,legumi , riso bianco da eliminare . Frutta e verdura ogni giorno . The verde adatto al tumore prostata. Eliminazione di cibi e bevande industriali. Frutta secca ok. Pesce azzurro di picca taglia ok unici alimenti di origine animale, perché carni rosse e bianche da eliminare. Come integratori c'è l' epilobium parviflorum, e anche la sebal serrulata. Infine zenzero e curcuma da consumare in cucina come spezie.

ernesto62
Membro
Messaggi: 110
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Re: Dieta e tumore prostatico

Messaggio da ernesto62 » lun 25 giu 2018, 6:43

Rileggendo forse non si capisce bene cosa è ok e cosa no.
Ok è cerali integrali, legumi , frutta e verdura, pesce azzurro piccola taglia, the verde, zenzero e curcuma, frutta e verdura ( possibilmente cruda , le cotture specie se prolungate annichiliscino tutti i suoi nutrienti,)

No a latte e derivati, carni rosse o bianche, zuccheri, farine bianche tipo pane e pasta , ma anche no a riso Raffinato. No a bevande zuccherate come coca o aranciata ecc così come bibite compreso acqua gasata. Evitate pure i caffè. Il segreto per combattere i tumori e di tenere i picchi glicemici bassi . E inoltre temere l' organismo con un pH basico e non acido. I cibi che ho elencato essere ok fanno alcalinizzare mentre quelli no sono acidificanti cioè terreno fertile affinché si sviluppano metastasi. Queste cose la medicina ufficiale le dice? Ma figurati. Quelli negli ospedali ti danno anche la fettina. Mi consta a me che prima di farmi. L'intervento nel reparto mi passano alla sera prima la fettina arrosto . Così va'.. che controsenso

Solidea
Membro
Messaggi: 402
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: Dieta e tumore prostatico

Messaggio da Solidea » lun 25 giu 2018, 10:15

Grazie Ernesto, anche io mi sono informata molto per quanto riguarda l'alimentazione, tra l'altro in ospedale zuccheravano le bevande a volontà oltre a offrire altri alimenti assolutamente dannosi.
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.

Alex.cr
Membro
Messaggi: 91
Iscritto il: dom 4 mar 2018, 21:01

Re: Dieta e tumore prostatico

Messaggio da Alex.cr » lun 25 giu 2018, 13:24

Capisco la buona fede di chi posta le proprie esperienze, bisogna però avere delle basi scientifiche e degli studi con risultati verificabili e replicabili, altrimenti ciascuno si può sentire libero di dire qualsiasi cosa senza timore di poter essere smentito.
Così sembra che le malattie ce le cerchiamo noi e che le cure sono banalissime ed alla portata di tutti, ma non è così (e infatti vengono colpiti e soccombono anche personaggi noti, famosi, potenti e ricchi). L'Italia, grazie anche alla dieta mediterranea, è uno dei paesi più longevi. D'accordo che un'alimentazione varia e sana aiuta ma se proprio non ci sono ricerche scientifiche e pubblicazioni mi basterebbe poter incontrare un bicentenario che dimostri di aver seguito una tale dieta. Invece non è così, non esiste... poi se si incontra qualche centenario per lui il segreto della longevità è esattamente ciò che ha mangiato (e può pure essere vino e formaggio); invece ha semplicemente avuto culo.
Rispetto del malato sempre, mai abbandonare la medicina ufficiale se no si fa la fine dei guaritori smascherati da Striscia la Notizia o Le Iene.
Se si postano consigli sarebbe opportuno anche indicare le fonti scientifiche, visto che tra l'altro era stato specificatamente richiesto "esistono delle raccomandazioni ufficiali che consigliano una dieta specifica per i soggetti affetti da tumore alla prostata ?"

ernesto62
Membro
Messaggi: 110
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Re: Dieta e tumore prostatico

Messaggio da ernesto62 » lun 25 giu 2018, 18:35

Guarda che esistono Delle prove inconfutabili che il cibo aiuta . Ci sono studi e ricerche.

ernesto62
Membro
Messaggi: 110
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Re: Dieta e tumore prostatico

Messaggio da ernesto62 » lun 25 giu 2018, 18:36

Ah . Striscia la notizia , le Jene sono asserviti alle industrie farmaceutiche e tu pensi che quei programmi fanno vera informazioni? Mi viene da ridere se mi.permetti

Alex.cr
Membro
Messaggi: 91
Iscritto il: dom 4 mar 2018, 21:01

Re: Dieta e tumore prostatico

Messaggio da Alex.cr » lun 25 giu 2018, 19:13

Non dico che non sia vero in assoluto, ma tra aiutare (cosa che non ho negato) e far passare o non far venire ce ne passa! Così come occorre stare lontano dai ciarlatani. Tra aiutare e dare false speranze,o persino fare danni, il passo è breve. Comunque sia erano richieste appunto fonti ufficiali, se le hai ben venga.

ernesto62
Membro
Messaggi: 110
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Re: Dieta e tumore prostatico

Messaggio da ernesto62 » lun 25 giu 2018, 20:22

Le fonti ufficiali sono e restano solo fonti di monopolio dei potenti . Cosa vuol dire finte ufficiale? Quello che vogliono fare passare sempre come inconfutabili verità attraverso informazioni pilotate? Per me è anche questo. Esistono studi nella letteratura di medicina naturale e alimentare che sono millenarie e che ahimè oggi sono dimenticati e sconosciuti in favore di una chimica inventata dall' uomo . Ormai sono anni che leggo , confronto , dialogo e mi informo. La verità non sta mai solo da una parte. Leggetevi il libro sulla ricerca trentennale di Campbell dal titolo The China Study. O anche fare qualche ricerca sulla parola progetto Diana dove il fautore è il celebre dottor Berrino che ha diretto non so quanti decenni il centro tumori di Milano. Il problema è che il sistema è il potere ,e il potere ha in mano tutto . Quando un volenteroso medico prende di netto certe verità viene esplulso dall' ordine dei Medici viene messo alla gogna , attaccato dai media in TV . Tutto fatto a tavolino. Al potere non ci si può ribellarsi.... Si perde sempre . La dottoressa De Petris fu espulsa il giorno dopo dall' ospedale dove lavorava a Milano perché si azzardo ' a dire in una intervista che il cibo non solo può rallentare i tumori ma anche curare. Questo è uno degli esempi, come il dottor Di Bella ecc ecc

Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”