Giovane e sola

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
LuMi
Membro
Messaggi: 4
Iscritto il: lun 22 giu 2020, 22:51

Re: Giovane e sola

Messaggio da LuMi »

PETRAINES ha scritto:
dom 21 giu 2020, 17:48
Ho qui vicino sul letto mio marito, malato terminale, ogni giorno è stato un piccolo peggioramento, da due giorni non può più alzarsi sa solo. Oggi abbiamo dovuto alzarlo dal water in due, io e nostro figlio. Ma finché è cosciente lo voglio qui, spero di farcela a gestirlo a letto. È il grande amore della mia vita, non lo voglio abbandonare. Ma piango sempre, gli parlo del passato e alla fine persino lui mi ha detto con quel poco fiato che ha di non tormentarmi e di non tormentarlo più. Ho 62 anni e lui 59. Nostro figlio ha 27 anni, la vita tutta davanti, ma io, cosa farò senza di lui. Le cose che dovevano fare insieme in pensione, invece non c'è stato neanche un giorno, dico uno, si è ammalato prima.
Ciao, nelle tue parole ritrovo quello che abbiamo vissuto io e mia madre due settimane fa.
A mio padre è stato diagnosticato un cancro al colon nel mese di dicembre, metastatico, una bomba silente esplosa all'improvviso. È arrivato a fare sei chemio, poi a maggio la situazione è precipitata, il suo fegato, compromesso dalle metastasi, non ha più retto. È tornato a casa a fine maggio sulle sue gambe, stava "bene", era solo gonfio per via dell'ascite. Ma poi nel giro di poco ha iniziato con mancanza di appetito, poi con una lieve sonnolenza che con il passare dei giorni diventava sempre più forte. Dopodiché non si è più alzato dal letto, dormiva soltanto , dovevamo alzarlo noi per cambiarlo, per le necessità primarie, parlava poco e diceva cose senza senso, anche lui chiedeva di non essere disturbato, non sopportava che gli si parlasse o domandasse qualcosa,infine è entrato in coma e il giorno dopo è deceduto. È stato devastante per noi, sia da un punto di vista fisico, ma anche psicologicamente, vivere questa situazione, una sofferenza che nessuno meriterebbe. Come te, siamo stati totalmente abbandonati una volta liquidati dal centro che ci seguiva..in questi dodici giorni non sapevamo a chi rivolgerci o cosa fare, ASL, guardia medica o medico di base, un inferno di burocrazia... Ti capisco benissimo e ti sono vicina, io ho desiderato che mio padre andasse via, non ce la facevo più a vederlo in quelle condizioni, nonostante io adesso stia soffrendo come non mai la sua assenza e non riesca a rassegnarmi, ma lui aveva già sofferto abbastanza. Arrivati a questa fase, io speravo solo che non avesse alcun tipo di dolore che lo tormentasse, affinché potesse andar via serenamente, dopo mesi di tormento... Non c'è bisogno che te lo dica io, stategli vicino il più possibile, parlategli dolcemente e non lasciatelo mai solo, finché è cosciente, vi sentirà.. io ho stretto la mano al mio papà fino all'ultimo suo respiro. Un abbraccio.

PETRAINES
Membro
Messaggi: 19
Iscritto il: gio 11 lug 2019, 10:53

Re: Giovane e sola

Messaggio da PETRAINES »

Sembra la storia di mio marito: cancro al colon scoperto già al IV stadio, miglioramento dopo 10 chemio, comunque sempre inoperabile, poi altre chemio e il peggioramento. Le metastasi sono aumentate, lui sempre senza forze, dormiva tanto e poi il crollo in tre giorni! Da oggi pomeriggio si trova in in hospice, per fortuna perché dopo un periodo da incubo non ero in grado di gestirlo. Nelle ultime settimane gli ho detto e ripetuto tutto quello che provo per lui, ma non mi sento di essere lì quando sarà il momento. Ho paura di ricordare poi solo quello. No, non posso vederlo morire!

LuMi
Membro
Messaggi: 4
Iscritto il: lun 22 giu 2020, 22:51

Re: Giovane e sola

Messaggio da LuMi »

Questa malattia è arrivata per uccidere. Fai quello che ti senti, è solo questo che conta. Anche io, dentro di me, pensavo che in queste situazioni estreme la soluzione migliore fossero gli hospice, per poterli tenere sempre sotto controllo, dato che il sistema sanitario ti abbandona completamente quando non c'è più niente da fare, ma a noi è tutto durato pochissimo, forse non se ne è nemmeno reso conto.
Sarà dura e la rabbia è tanta, anche mio padre aveva 56 anni e una vita davanti per godersi noi figli e la pensione prossima dopo una vita di lavoro, ma è stata la malattia a decidere per lui. Anche mia madre, nonostante il suo carattere necessariamente forte, continua a ripetere che la sua vita si è fermata qui. Io penso che la vita è sì stata ingiusta, ma per loro questa non era più vita, ma una devastante sopravvivenza, li vorremmo per sempre vicino, ma sarebbe stato per loro un prolungamento delle loro atroci sofferenze, ed è un qualcosa che nessuno meriterebbe.
Tanta forza, vi sono vicino.

PETRAINES
Membro
Messaggi: 19
Iscritto il: gio 11 lug 2019, 10:53

Re: Giovane e sola

Messaggio da PETRAINES »

Non so se avrò il coraggio di lasciarlo solo al momento finale. Non vorrei avere poi sempre quel ricordo ma non vorrei nemmeno sentirmi in colpa per non esserci stata. Sarei adesso lì con lui ma di questi tempi possono entrare due persone al giorno, un'ora, una a pranzo e una a cena. Sono d'accordo che la sua non è vita e lui tante volte ha detto che voleva addormentarsi e non svegliarsi più. Anche la mia vita finirà qui? Spero un giorno di avere almeno un nipote a cui raccontare del nonno, di quanto fosse bravo, onesto, lavoratore, dignitoso anche nella malattia, e spero che assomigli a lui.

Stex24
Membro
Messaggi: 33
Iscritto il: lun 2 set 2019, 9:14

Re: Giovane e sola

Messaggio da Stex24 »

Petraines fai quello che ti senti! Io non sono stata vicino al mio papà per le sue ultime ore e non ho voluto vederlo dopo, non ce l'ho fatta!
Sogna come se dovessi vivere per sempre. Vivi come se dovessi morire domani.

PETRAINES
Membro
Messaggi: 19
Iscritto il: gio 11 lug 2019, 10:53

Re: Giovane e sola

Messaggio da PETRAINES »

Mi ha telefonato, adesso, due parole con poca voce, gli ho chiesto di dirmi qualcosa di bello. Lui mi ha detto: sei bellissima. Figuriamoci ho 62 anni, lo ero una volta. Siamo d'accordo da settimane di incontrarci in una prossima vita. Abbiamo anche stabilito dove incontrarci. Deve solo aspettarmi.

Franco&piera
Membro
Messaggi: 12
Iscritto il: sab 4 gen 2020, 22:32

Re: Giovane e sola

Messaggio da Franco&piera »

Tre anni senza te. Avevamo deciso di guardare il mondo con quattro occhi ed era meraviglioso, ora guardarlo con due mi è veramente difficile, e solo far passare i giorni.Mi manchi ogni giorno che passa sempre di più . Tutto questo è ingiusto

PETRAINES
Membro
Messaggi: 19
Iscritto il: gio 11 lug 2019, 10:53

Re: Giovane e sola

Messaggio da PETRAINES »

Non c'è niente di giusto su questo pianeta, sistema solare, galassia, universo di cui non sappiamo nulla. Io sono una persona che già prima si poneva interrogativi sul CHI SIAMO-DA DOVE VENIAMO-DOVE ANDIAMO. Sono atea ma non posso escludere un qualcosa di superiore, che dia un senso a tutta la sofferenza di questo mondo. Ho tendenza alla depressione, mi è capitato anche immotivata. Oggi quando sono andata all'hospice da mio marito avrei voluto veramente morire io. Catetere e pannolone, non può bere e mangiare, poche faticose parole, chiede solo quando verrà a casa, catarro e tosse. Gli dico che lo curano perché l'ultima chemio gli ha fatto male e si deve ristabilire e che io a casa non posso fargli tutte le cure necessarie. Non mi vergogno a desiderare che finisca presto. Adesso ho deciso se sarà possibile di stargli vicino fino all'ultimo. Ma non riesco a rassegnarmi a questo destino. Sono figlia unica e con me vive mia mamma di 96 anni che si preoccupa di non riuscire ad andare in bagno! Cosa devo pensare?

PETRAINES
Membro
Messaggi: 19
Iscritto il: gio 11 lug 2019, 10:53

Re: Giovane e sola

Messaggio da PETRAINES »

Sono sempre io. Mio marito ha finito di soffrire venerdì sera dopo cinque giorni di hospice. Non lo vedrò MAI più. È questo che mi fa impazzire! Non esiste più! Ma come si fa dopo 33 anni ! Non invecchierà, non vedrà i nipoti che verranno, non vedrà invecchiare me. Perché?

Solidea
Membro
Messaggi: 914
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: Giovane e sola

Messaggio da Solidea »

Non ho mai avuto una grande fede, ma secondo me ci rivedremo tutti. Nel frattempo guardati bene intorno, troverai qualche segno della sua presenza. Un abbraccio.
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”