Indagine sull'effettiva presa in carico nutrizionale nella Regione Toscana

Caro navigatore, per il corretto utilizzo di questo spazio , ti invitiamo a leggere in ogni sua parte il nostro regolamento e ad applicarlo interamente.
Avatar utente
Staff Aimac
Moderatore
Messaggi: 338
Iscritto il: ven 9 apr 2010, 20:02

Indagine sull'effettiva presa in carico nutrizionale nella Regione Toscana

Messaggio da Staff Aimac »

Cari Navigatori,
chiediamo il vostro prezioso aiuto per la compilazione di un questionario sull'effettiva presa in carico nutrizionale nella Regione Toscana. Nel percorso integrato definito dalla Delibera 580, infatti, l’erogazione del servizio di nutrizione parenterale domiciliare prevede che tutti i pazienti abbiano diritto a quanto di seguito riportato:
• Le miscele nutrizionali dovranno essere specialità medicinali, confezionate in sacche standard a due comparti o sacche a tre comparti con lipidi
• A richiesta del medico prescrittore dovranno essere forniti lipidi, vitamine e oligoelementi multipli ritenuti indispensabili per la completezza della terapia.
• Tutto il materiale necessario per una sicura ed efficace somministrazione della terapia nutrizionale parenterale deve essere consegnato al domicilio del paziente. Il materiale per la medicazione dell’accesso venoso centrale (Kit per inizio e fine infusione, Kit sterile e monouso per cambio medicazione del catetere, deflussore per pompa elettronica infusionale, deflussori per aggiunta di lipidi, disinfettanti, siringhe, guanti, aghi di Huber ove richiesti e quant’altro necessario)
• La pompa elettronica volumetrica di infusione (conforme alla norme C.E.I./omologazione CE), comprensiva di piantana di sostegno deve essere consegnata al domicilio del paziente. Tali attrezzature sono supportate da una corretta e tempestiva manutenzione secondo le norme vigenti.
• L’addestramento infermieristico del paziente/familiare/caregiver dovrà essere effettuato con cura e professionalità al domicilio del paziente, al fine di renderlo autonomo alla gestione della terapia. Gli infermieri esperti e specializzati nella Nutrizione parenterale domiciliare dovranno seguire procedure di gestione della terapia e di addestramento validate
• A tutti i pazienti in terapia e/o al personale di Hospice/RSA, verrà fornita assistenza telefonica di emergenza 24 ore su 24 compresi i giorni festivi, da parte di personale infermieristico qualificato.
Al fine di comprendere se l’accesso a questa terapia è equo e facilitata sul territorio toscano vi chiediamo di compilare un semplice questionario e nello specifico:
- Questionario per pazienti oncologici in trattamento di Nutrizione Parenterale di seguito il link: https://www.favo.it/trattamento-np
- Questionario per pazienti oncologici che NON si trovano in trattamento di Nutrizione Parenterale: https://www.favo.it/trattamento-non-np
Per saperne di più: https://www.favo.it/news/1855-indagine- ... scane.html
ringraziandovi per la vostra collaborazione, vi salutiamo caramente
Lo staff del Forum
Per maggiori informazioni e orientamento gratuito, contatta l'help-line di AIMaC:
- telefono 06 4825107
- e-mail info@aimac.it
- sito www.aimac.it

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Notizie e comunicazioni dallo staff”