ciao a tutti

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Giordano81
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: mar 17 giu 2014, 8:35

ciao a tutti

Messaggio da Giordano81 »

Ciao, mi chiamo Giordano ed ho 32 anni.
Ho scoperto questo forum per caso, e vi scrivo dalla sala di aspetto di radiologia, mentre attendo che mi chiamino per un ultrasuono di controllo alla gola.

Il 27 maggio mi hanno tolto un linfoma della zona marginale dal torace. Durante le visite di controllo in ospedale mi hanno trovato dei linfonodi ingrossati alla gola, ed ora sto cercando di capire se sono un problema...

Non vi nascondo di avere una fifa folle... ascolto il mio corpo per ogni sintomo che mi pare strano, con l'ovvio effetto di stressarmi ancora di più... purtroppo ho fatto l'errore di leggere su internet svariati articoli sul linfoma, e stanotte non ho praticamente dormito. Avevo il terrore di svegliarmi sudato, perché avevo letto che poteva essere un sintomo negativo... verso le 2:30 mi sono svegliato, sudato, e le mie paranoie hanno cominciato a volare...

Attualmente vivo in Germania, e questo non mi aiuta a superare la nuova sfida, tra difficoltà della lingua e poca dimestichezza con i medici del posto... insomma in questo momento mi sento come un granello di sabbia che si prepara ad affrontare una montagna...




...rileggendo quello che ho scritto, mi sembra di essere un bambino piagniucolante invece di un uomo di 32 anni... la realtà è che voglio affrontare questa cosa con forza e coraggio, e voglio vincere!! Ma probabilmente devo ancora fare un po di strada..!! :D

Scusate lo sfogo un po sconclusionato......
A presto
Giordano
valerino
Membro
Messaggi: 381
Iscritto il: gio 29 ago 2013, 5:31

Re: ciao a tutti

Messaggio da valerino »

linfoma hodgkin o non-hodgkin ? perché c'è un abisso, il linfoma hodgkin è per fortuna oggi un tumore con sopravvivenza vicina al 90%.
Giordano81
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: mar 17 giu 2014, 8:35

Re: ciao a tutti

Messaggio da Giordano81 »

Onestamente non l'ho ancora capito... credo sia non-hodgkin purtroppo, ma non ne sono sicuro.

Comunque l'ecografia non é andata molto bene: i linfonodi sono sempre ingrossati e non hanno un bell'aspetto (echoarm in tedesco)... domani ho l'appuntamento con l'oncologo, speriamo siano bravi!
paola51
Membro
Messaggi: 514
Iscritto il: gio 6 mag 2010, 15:08

Re: ciao a tutti

Messaggio da paola51 »

facci sapere Giordano: facciamo tutti il tifo per te!
roberta67
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: gio 24 lug 2014, 15:19

Re: ciao a tutti

Messaggio da roberta67 »

Buongiorno a tutti, non ho capito esattamente come si faccia a scrivere su questo forum.
ora ci sto provando x la prima volta, spero di aver fatto bene. Casomai suggeritemi come fare.
a mio marito è stato diagnosticato 4 gg fa un linfoma di non-hodgkin follicolare da cellule B di basso grado G2.
Siamo caduti nella disperazione più cupa nonostante ci abbiano rassicurati sui buoni esiti delle cure. Qlcn mi sa spiegare PERCHÉ ci si ammala di questo tumore e quali sono i fattori di rischio ???
FLORI
Membro
Messaggi: 23
Iscritto il: mer 23 lug 2014, 15:51

Re: ciao a tutti

Messaggio da FLORI »

Cara Roberta la domanda che tu ti poni è la stessa penso che ci facciamo tutti, io penso che l'alimentazione gioca un ruolo del 50% poi viene tutto il resto l'inquinamento ecc.. saluti FLORI
MaryGiada
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: gio 15 ott 2015, 16:15

Re: ciao a tutti

Messaggio da MaryGiada »

Ciao a tt! Sono nuova su qst forum... v scrivo perché ho bisogno di qlc che sta passando quel che sto vivendo io... mi hanno diagnosticato un linfoma non hodgkin anaplastico a grandi cellule fenotipo T alk positivo... dovrò iniziare chemio... c'è qlc che c è passato come è andata? Grazie sono terrorizzata!!! Si guarisce? È lunga la malattia? Grazie ancora
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3257
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: ciao a tutti

Messaggio da Franco953 »

Ciao MaryGiada e ciao Roberta e Giordano
siamo qui per aiutarvi, cercando di darvi , nel limite delle nostre possibilità in quanto la maggior parte di noi non è medico, le notizie che chiedete in aggiunta, se è possibile, a una mano sul piano morale.
Voglio però subito precisare che ogni caso è una storia a sè in quanto lo sviluppo della situazione complessiva, è legato a molteplici fattori. Cito ad esempio l'età, l'anamnesi, precedenti operazioni, familiari che hanno avuto un tumore, il tipo e lo stadio del tumore stesso, ecc.
Potrebbero quindi arrivarvi notizie che poi non hanno attinenza con la vostra situazione . L'unica fonte certa , ricordate, sono i vostri medici
Tra di noi però ci sono persone esperte che, sono sicuro, potranno aiutarvi.
Giordano, ha ragione Valerino, la precisione in questi casi è decisamente importante.

Sapere di avere un tumore è una notizia allarmante che ci mette in forte agitazione e che ci porta ad ipotizzare scenari futuri apocalittici
Non sempre è così ,o perlomeno a volte le soluzioni sono meno traumatiche di quanto si possa pensare.
Nessuno vuole negare che la strada può essere anche lunga, difficile e lastricata di momenti di depressione e, a volte, di sofferenza ma oggi, nella maggior parte dei casi, il tumore non è più sinonimo di "morte sicura"
L'importate è mantenere la calma e seguire le indicazioni e le cure dei medici. Esistono anche prodotti integrativi che sono da supporto alle varie cure
Ma anche chi è stato colpito dal tumore deve metterci la volontà, il desiderio e l'impegno per uscire dalla malattia

L'atteggiamento psicologico forte, come dice il Prof Veronesi, reagisce meglio ai trattamenti, perché è capace di aderire alla cura con coscienza, sistematicità e determinazione. L’atteggiamento individuale quindi, anche se non influisce sulla prognosi finale, certamente può influire sulla fasi del decorso della malattia. Un paziente aiutato da un atteggiamento ottimistico guarisce di più anche perché segue meglio le cure, s’impegna a osservare meglio le indicazioni del medico, s’impegna a voler guarire.

E poi per chi ci crede , come il sottoscritto, c'è anche la Speranza che non ci deve mai abbandonare.
Bisogna combattere contro questo male fisicamente e psicologicamente
Forza ragazzi
Se avete bisogno scrivete e cercheremo di aiutarvi anche con una parola o una frase di incoraggiamento

Un abbraccio

Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”