La mia mamma è volata in cielo

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Air96
Membro
Messaggi: 46
Iscritto il: mar 12 nov 2013, 6:18

Messaggio da Air96 »

E lo farà, come ha fatto in vita, anche ora ti proteggerà, anche se non avrete più un contatto fisico, lei ci sarà dandoti tutta la forza necessaria a superare il momento e ad andare avanti..da adesso in poi non sarai più sola, un bellissimo angelo ti accompagnerà in questo proseguo di vita..ti abbraccio amica,pultroppo,di sventura

Wasp
Membro
Messaggi: 314
Iscritto il: gio 25 ott 2012, 18:32

Messaggio da Wasp »

Cara Romana, qualche mese fa anche io ho perso mia madre e qualche settimana fa mio padre. Posso solo dirti che non li vedremo più soffrire ma sinceramente è difficile perchè ogni giorno sento la loro mancanza. Una chiaccherata sulla politica o un consiglio oppure un sorriso o una litigata. Tutto manca nulla ritornerà. Facciamo tesoro dei ricordi, degli oggetti anche i più banali che ci portano a tempi sereni. Come ho scritto poco fa a una grande donna e amica la vita è una merda, tappati il naso e cerca di non schiacciarla. Un abbraccio

linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta »

Un abbraccio anche da me...la tua mammina e' con te, non ti potrà abbandonare, cara.

Siamo tutti attorno a te.

Linetta

Milena66
Membro
Messaggi: 265
Iscritto il: mer 29 gen 2014, 20:49

Messaggio da Milena66 »

Romana, anch'io chiedo sempre alla mia mammina di proteggermi dal cielo e credo che lei lo faccia.

La tua era troppo giovane per andarsene e tu sei troppo giovane per fare a meno di lei.

Il dolore è troppo grande invece, lui se ne frega del tempo.

Sono certa però che la tua dolce mammina ti parlerà e ti proteggerà e non ti lasciera' mai sola.

Ti abbraccio

Lilly77
Membro
Messaggi: 53
Iscritto il: mar 10 dic 2013, 0:36

Messaggio da Lilly77 »

Carissima Romana, ti sono molto vicina e ti abbracio forte!! Però sappi, come già hanno detto prima di me, che ora tua mamma è tranquilla e serena, e ti potrà stare vicina, certo in un'altra maniera, ma per lo meno e fortunatamente libera dal dolore! Io ti assicuro che da quando mio papà non c'è più, inspiegabilmente lo sento più vicino a me, perché sento che è una presenza discreta, nascosta per certi versi, ma COSTANTE. Mio papà c'e sempre con me, e tua mamma ci sarà sempre, con te! Un abbraccio!!

Sarah
Membro
Messaggi: 343
Iscritto il: sab 23 feb 2013, 14:35

Messaggio da Sarah »

Ti penso e ti sono vicina, Romana, sarà un giorno difficile..un abbraccio fortissimo.

chiarotta
Membro
Messaggi: 303
Iscritto il: gio 7 nov 2013, 21:41

Messaggio da chiarotta »

Ho sempre seguito la tua vicenda,come quelle di Renata e fly,molto simili purtroppo a quella del mio babbo.Speravo che a voi ,ai vostri genitori,andasse meglio e mi rattrista che invece la fine sia stata la stessa,veloce ed inarrestabile.La giovane età dei nostri cari genitori purtroppo non ha giocato a favore,anzi Ora forza e coraggio, non ti nascondo che ce ne vogliono tanto,ma certo non meno di quanto ti ce ne sono voluti fino ad oggi.Dopo tanto dolore ,siamo abituate no? Un abbracciò ne.

Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 »

Ti sono vicina.

Erika

iside26
Membro
Messaggi: 118
Iscritto il: mer 17 lug 2013, 7:48

Messaggio da iside26 »

Un forte abbraccio Romana,ti sono vicina.

Mary.

romana218
Membro
Messaggi: 136
Iscritto il: lun 14 ott 2013, 4:43

Messaggio da romana218 »

Ieri i funerali di mamma. Il sole splendeva alto nel cielo e le sensazioni che mi attraversavano erano diverse. Inizialmente ero serena perchè potevo ancora vedere la mia mamma, toccarla, baciarla, anche se da morta.. poi la botta finale: la chiusura della bara e la consapevolezza che non l'avrei più vista.. poi il viaggio verso la chiesa, dietro la macchina che trasportava la mia mamy.. l'agonia della messa e il crollo quando hanno portato via la bara dalla chiesa. Lì mi sono lasciata andare.. Le urla di dolore sono uscite da sole. Ormai era finito tutto.. ma dopo quello sfogo e la fila per le condoglianze non sono più crollata. La sepoltura non mi ha colpita. Pensavo che quello sarebbe stato il momento più duro e invece non è stato così. Ho preso le rose più belle che c'erano dalle corone di fiori: una per me e una per mia sorella. Le ho lanciate e sono finite sul petto, formando una x. Tutto il resto dei fiori lanciati invece sul fondo. Poi ho fatto un mazzo mio di fiori, ho scelto accuratamente ogni singolo fiore dalle corone regalateci. In base alle sue preferenze e al suo gusto e delicatamente l'ho poggiata sulla croce. La giornata poi è stata serena. Non so perchè ma ho sentito dentro di me una pace che non sentivo da tanto. Ho pensato spesso che finalmente la mia mamma una volta morta non avrebbe sofferto più e che perciò il problema della morte sarebbe stato per me e per la mia famiglia.. La vita senza la nostra cara Donatella.. E non è stata una disperazione il funerale.. Perchè la malattia ci ha abituati piano piano al peggiorento della mia mamma; il fatto che lei sia stata ricoverata a fine Gennaio ci ha fatto capire che in realtá erano due settimane che vivevamo senza mamma. E la disperazione sarebbe stata se non si fosse risvegliata. Ecco, è successo tutto così in fretta che se la mia mamma se ne fosse andata quel giorno, senza averci salutato, nessuno di noi l'avrebbe accettato. I dottori sabato dicevano "è imminente" e invece all'una di notte si è svegliata ed è rimasta sveglia fino a lunedì mattina.. e quella scena non potrò mai scordarla. Lei sul letto, immobile, non riusciva a parlare e a muoversi, ma capiva ed è rimasta sveglia per aspettarci.. Lei, che appena le ho detto "mammina è la tua chicchetta ti voglio bene non scordartelo" si gira di scatto verso di me, tenta di farmi una carezza che purtroppo non le riesce perchè priva di forza, non la scorderò mai.. Le dicevamo "mamma rimani sveglia, aspetta maria (mia sorella) e mamma e papá che ti salutano!". Lei con tutta la sua forza si è aggrappata alla vita ed ha aspettato di vederli. Dopodichè ha chiuso gli occhi e da li non si è più svegliata. Ha tentato di risvegliarsi tre ore prima di morire ma purtroppo il fisico non ce la faceva. Ma ricorderò soprattutto il momento in cui lei se ne è andata. I respiri si erano fatti più dolci. Poi le parole di mio fratello ed io: mamma non sei sola in questo momento! Ci siamo io, (francesca) e davide! Siamo qui con te!. E in quel momento la sua espressione è cambiata, come se le fosse passato un velo sul volto: io e mio fratello ci siamo guardati subito, sorpresi.. poi infine il modo in cui se ne è andata.. Anche quello dolcemente.. Nessuna contrazione forte, nessun urlo, niente di niente. Solo gli occhi stretti e poi più nulla. Il suo cuore ha smesso di battere.

Forse è per questo che riesco ad andare avanti. Penso a quello che ha fatto in questi giorni e non posso non andare avanti. È riuscita a resistere con la pressione 30 su 50; è riuscita a resistere 4 giorni con 120 battiti al minuto.. nonostante la freddezza dei medici e le continue parole "è immimente".

ecco io credo di essere stata fortunata, perchè aldilá del miracolo divino per chi crede, io penso che sia stata la volontá della mia mamma a tenerla in vita; ancora una volta l'ennesima dimostrazione di amore per i figli. La sua combattivitá nel pensare: non esiste, io non me ne vado semza averli salutati! Non esiste proprio!

Ed è proprio per quello che ha fatto che siamo tutti in pace con noi stessi. E quello che ha fatto non lo dimenticheremo mai. Grazie mamma

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”