14 giorni dopo di te

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
3persempre
Membro
Messaggi: 114
Iscritto il: dom 22 lug 2018, 2:21

Re: 14 giorni dopo di te

Messaggio da 3persempre » dom 29 set 2019, 1:29

luca84 ha scritto:
sab 28 set 2019, 20:59
È appena morta la mia ragazza giorni fa. Sono perso, non averla più vicina la sera, qualcuno con cui messaggiare e parlare, ho un vuoto enorme dopo 8 Anni. L ho vista morire tra le mie braccia, sono distrutto e impotente... Sono sconvolto non ce la faccio..
Luca sei stato così bravo a sopportare tutto, non mollare ora. Conosco quella sensazione, è troppo... ci si sente totalmente sopraffatti. Qualcuno ti ruba il futuro e non sai neanche con chi te la puoi prendere, a chi vomitare in faccia tutta la tua rabbia, ci negano perfino il capro espiatorio. E la vita in cui restiamo abbandonati, nostro malgrado, non ha alcun senso.
Ma proprio perché abbiamo visto combattere con le unghie e con i denti la persona che abbiamo avuto accanto, per rispetto alla loro voglia di vivere, dobbiamo reagire e continuare a combattere come abbiamo fatto fino ad ora.
Vorrei tanto essere utile in qualche modo...

girina69
Membro
Messaggi: 230
Iscritto il: gio 25 apr 2019, 10:05

Re: 14 giorni dopo di te

Messaggio da girina69 » dom 29 set 2019, 7:45

3persempre ha scritto:
dom 29 set 2019, 1:29
luca84 ha scritto:
sab 28 set 2019, 20:59
È appena morta la mia ragazza giorni fa. Sono perso, non averla più vicina la sera, qualcuno con cui messaggiare e parlare, ho un vuoto enorme dopo 8 Anni. L ho vista morire tra le mie braccia, sono distrutto e impotente... Sono sconvolto non ce la faccio..
Luca sei stato così bravo a sopportare tutto, non mollare ora. Conosco quella sensazione, è troppo... ci si sente totalmente sopraffatti. Qualcuno ti ruba il futuro e non sai neanche con chi te la puoi prendere, a chi vomitare in faccia tutta la tua rabbia, ci negano perfino il capro espiatorio. E la vita in cui restiamo abbandonati, nostro malgrado, non ha alcun senso.
Ma proprio perché abbiamo visto combattere con le unghie e con i denti la persona che abbiamo avuto accanto, per rispetto alla loro voglia di vivere, dobbiamo reagire e continuare a combattere come abbiamo fatto fino ad ora.
Vorrei tanto essere utile in qualche modo...





Quanto hai ragione 3 persempre! Il senso di rabbia e di ingiustizia che ci pervadono sono immensi . Ma anch'io ho cercato di non piangere sin da subito. Mio marito non ha mai pianto in nove mesi di malattia e non avrebbe mai voluto che qualcuno lo compatisse. Ed è per questo che dobbiamo cercare di essere forti per loro ,per noi cercando di portare avanti i loro sogni ed i loro progetti come se fossero sempre vicino a noi. Ti abbraccio forte Luca e un abbraccio anche a te per 3 sempre , le tue parole sono sempre un balsamo per la mia anima.

Elegra
Membro
Messaggi: 741
Iscritto il: dom 2 apr 2017, 14:13

Re: 14 giorni dopo di te

Messaggio da Elegra » dom 29 set 2019, 8:07

luca84 ha scritto:
sab 28 set 2019, 20:59
È appena morta la mia ragazza giorni fa. Sono perso, non averla più vicina la sera, qualcuno con cui messaggiare e parlare, ho un vuoto enorme dopo 8 Anni. L ho vista morire tra le mie braccia, sono distrutto e impotente... Sono sconvolto non ce la faccio..
Luca...non ci sono parole...siete così giovani
Hai fatto davvero tutto il possibile per lei ora devi essere forte ...circondati dell'affetto dei tuoi cari e dei tuoi amici.
Io vi accompagno con le mie preghiere
Condoglianze davvero...anche ai genitori di questa povera stella.
Vivi ogni giorno come se fosse ogni giorno
Ne' il primo ne' l'ultimo
L'unico

Mimetta
Membro
Messaggi: 50
Iscritto il: lun 15 lug 2019, 1:17

Re: 14 giorni dopo di te

Messaggio da Mimetta » dom 29 set 2019, 11:59

luca84 ha scritto:
sab 28 set 2019, 20:59
È appena morta la mia ragazza giorni fa. Sono perso, non averla più vicina la sera, qualcuno con cui messaggiare e parlare, ho un vuoto enorme dopo 8 Anni. L ho vista morire tra le mie braccia, sono distrutto e impotente... Sono sconvolto non ce la faccio..
luca84,
provo a dirti l'unica verità che ti può dire una persona che sta nella tua stessa situazione. mettiti subito in mano ad una psicoterapeuta,
inizia subito un percorso, perché nessuno dei tuoi amici o fratelli o cugini può capire nemmeno lontanamente in che vortice emozionale e di dolore tu sia. e se per la tua amata non si può fare più nulla, è necessario e d'obbligo lavorare su di te. neanche gli adulti della tua famiglia potranno capire. scusa la brutalità, ma ci si deve trovare per poter capire veramente il dolore, sopratutto per una morte a causa del fattore K.

te lo dico perché data la tua giovane età nessuno dei tuoi amici sarà, spero per loro, nella tua stessa situazione, e questo ti farà sentire uno zombie, e credimi, ti diranno un sacco di cose inutili, dolorose, controproducenti, perché veramente non sanno cosa ti è accaduto, né l'impatto che ciò ha nella tua vita presente e futura, e non sapranno come aiutarti.

mio marito è morto tra le mie braccia, e se da un lato sono felice di essere stata con lui anche il quel dolorosissimo momento, io non smetto di pensarci, non smesso di sognarmelo mentre rantola, mentre sento che i suoi polmoni rallentano la corsa.. non smetto di provare un vero dolore fisico che mi fa mancare il respiro e che mi fa tutt'ora piangere h24 in qualunque luogo io sia, purtroppo anche mentre guido. alla fine mi addormento per sfinimento, e mi risveglio in lacrime perché magari me lo sono sognato che parlavamo e ridevamo. è uno strazio di cui non ti libererai nel breve. ci vorrà un sacchissimo di tempo. ed in questo percorso, trovo che un appuntamento settimanale con una psicoterapeuta ti possa aiutare. quello è l'unico luogo in cui puoi dire esattamente tutto quello che provi. potrai parlare di "te", del tuo dolore, dello stato abbandonico in cui ti senti. e non solo di lei.

i tuoi amici, purtroppo, tra un pò non ce la faranno a reggere il tuo enorme dolore. ti sentirai deluso ed abbandonato, e purtroppo è normale. cercheranno di proporti cene, gite, vacanze per distrarti, tutte cose di cui a te non interessa nulla, e che non ti servono a non pensare.
tu hai un pensiero fisso ed un dolore fisso che ha bisogno di esistere.

anche raccoglierti con i genitori della tua ragazza, tra un pò non ti aiuterà, nè aiuterà loro.
ci sono passata con la figlia di un mio amico morta di tumore a 33 anni che ogni volta che vedevano il fidanzato e futuro marito provavano una sorte di rancore perché lui era ancora vivo ed avrebbe potuto rifarsi una vita, come poi di fatto è stato, mentre la loro figlia no.
i tuoi futuri suoceri tra un pò penseranno che la loro figlia se ne è andata, e che il loro dolore sia maggiore del tuo, e sopratutto che non gli passerà mai, come potrebbe mai passargli?

quindi, pur in questo terribile momento di dolore, stai solo con le poche persone che veramente ti ascoltano, con cui puoi piangere, anche se non ti possono sollevare dal dolore. vai in chiesa se sei credente, o trova cmq un luogo dove ripararti da tanto dolore anche solo per un attimo.
e cerca non di farti far male da tutti coloro che non ti chiameranno al telefono. cerca di scremare gli amici e di non aggiungere dolore al tuo che è già infinito. nessuno è in grado di comprendere il tuo dolore. scusa la schiettezza. ma accetta gli inviti che ti faranno, stante declinare all'ultimo. poi capirai su quale spalla poter piangere liberamente, in questa gara di solidarietà che presumo ti coinvolgerà tra amici tuoi e suoi.

qui potrai leggere e scrivere, non ti placherà il dolore, ma almeno saprai che tutti qui stanno soffrendo per il tuo stesso dolore.
anche se ti senti come l'unico a soffrire.

girina69
Membro
Messaggi: 230
Iscritto il: gio 25 apr 2019, 10:05

Re: 14 giorni dopo di te

Messaggio da girina69 » dom 29 set 2019, 18:11

Mimetta.....quando leggo quello che scrivi è come se mi guardassi allo specchio. E come scriveva Audarex, un altro membro del forum gli amici e i familiari a volte ci affossano senza neanche rendersene conto. La verità è che siamo soli ad affrontare un dolore così immenso. E forse la chiave per non affondare in un mare di lacrime è proprio cercare di sopravvivere a noi stessi. Imparando a convivere con una solitudine interiore che ora ci spaventa e non ci dà tregua. Io prima di conoscere mio marito ero una donna forte e indipendente, viaggiavo da sola all' estero, nulla mi faceva paura. Ora sono un pulcino che cerca di sopravvivere. Non sono più la donna di prima. L ' amore mi ha cambiato totalmente. E' come se avessero spaccato un uovo a metà. Mio marito era il guscio che negli anni mi ha sempre protetto , ora sono solo un pulcino senza nessun tipo di protezione. Un abbraccio a entrambi ....

luca84
Membro
Messaggi: 8
Iscritto il: lun 9 set 2019, 21:15

Re: 14 giorni dopo di te

Messaggio da luca84 » dom 29 set 2019, 22:03

Vi abbraccio tutte. Siete stupende. Anni di calvario e girato mezza Italia per tentare qualsiasi cura ma lei non ha mai mollato nonostante tutto.
il tumore passava e tornava. Quel maledetto rovina vite.
lei era una persona speciale e in queste ore le stanno dedicando le associazioni di volontariato un loro pensiero. Si è fatta amare da tutti, mi hanno appena mandato un video, se possibile lo condivido. Sto piangendo da ore, l audio é della mia ragazza :

https://www.facebook.com/RincorriLaVita ... o&d=n&vh=e

moni1
Membro
Messaggi: 1274
Iscritto il: mar 25 nov 2014, 10:55

Re: 14 giorni dopo di te

Messaggio da moni1 » lun 30 set 2019, 11:41

Luca io ho solo il dolore per la perdita della mia mamma, e la paura costante di una mia recidiva, ma volevo lo stesso esprimerti la mia vicinanza in questo momento così doloroso. un abbraccio sincero e stretto

Filomena
Membro
Messaggi: 1191
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: 14 giorni dopo di te

Messaggio da Filomena » lun 30 set 2019, 12:01

Ciao Luca
Ciò che provi è devastante
Simile a un grande terremoto che ti ha buttato giù
Ti ha raso a suolo portandoti via tutto
Ti senti spoglio vuoto
Nudo
E così
Dopo una perdita di una persona cara ci si sente così
Lascia passare il tempo e poi falla vivere e danzare nel tuo cuore
Cercala in tutto ciò che lei o insieme amavate
Se aveva un sogno
Realizzo tu x lei
Almeno sei certo che vivrà x sempre nei cuori di tutti
Il tuo dolore è atroce
Chiudi gli occhi
E pensa al dolore dei genitori
Io sono mamma
Con il cancro
Credimi vorrei far di tutto x proteggere i miei figli ormai uomini
Ma pur sempre figli
Da un dolore così atroce
Ma so di essere impotente e l'unica cosa che possa fare
Amarli amarli amarli
Fino all'ultimo respiro
Ti abbraccio forte
E quando vuoi siamo qui

almamaria
Membro
Messaggi: 232
Iscritto il: mer 28 set 2016, 18:30

Re: 14 giorni dopo di te

Messaggio da almamaria » lun 30 set 2019, 19:07

Luca...potresti essere mio figlio...mi fa male sapere quello che stai affrontando e mi fa male sapere quello che è capitato alla tua ragazza .
Ti penserò e pregherò affinché tu possa trovare un po' di serenità facendola vivere dentro di te!
Un abbraccio!

Mimetta
Membro
Messaggi: 50
Iscritto il: lun 15 lug 2019, 1:17

Re: 14 giorni dopo di te

Messaggio da Mimetta » gio 3 ott 2019, 1:45

oggi sono 3 mesi senza di te. alle 7.30 di mattina avevi uno sguardo perso nel vuoto. uno sguardo, anzi un "non" sguardo, inequivocabile. non hai voluto né bere né mangiare. per tutto il giorno ho continuato a bagnarti le labbra. ho capito che la fine era veramente vicina. la sera prima ti avevo lasciato con il occhiali ed il telecomando in mano, sembravi sereno. ma ti mancava il respiro, dicevi che sentivi un peso sul petto. ti avevano fatto della morfina, ed in breve ti eri ripreso, ti era passata la paura ed i dolori. ma era chiaro che eravamo alla fine di tutto.

la mattina è passata con te che dormivi, ma stavi entrando in coma. hai aperto gli occhi un paio di volte, mi hai detto "ti amo tanto" e mi hai baciata.
eppoi hai chiuso gli occhi ed hai iniziato a rantolare. ho chiamato tutti a raccolta, ormai non dovevamo più nasconderci per non farti preoccupare: figlie e sorella e qualche amico caro, tutti insieme con te che forse da lontano ascoltavi. siamo stati tutti raccolti intorno a te. qualcuno sommessamente pregava, qualcuno si chiedeva se avresti passato la notte. io ero disperata, ma non piangevo. tu rantolavi. un rumore sordo, tagliente, un dolore atroce ascoltarti, pensare che tu stessi andando via e chissà cosa stessi pensando.

dottore, soffre? dottore lo iniziamo a sedare? non ce ne è bisogno signora, se ne sta andando da solo. ditegli solo cose belle, non piangete, lasciatelo andare via sereno. poi più tardi ti hanno fatto un' altra massiccia dose di morfina in vena e sotto cute. e adesso toccatelo dolcemente, ma non gli parlate più altrimenti cercherà di restare tra voi.

piano piano hai iniziato a rallentare il respiro. i tuoi polmoni hanno rallentato la corsa. e ti ho visto esalare l'ultimo respiro..
ed ho potuto piangere. sono 3 mesi che piango ininterrottamente. oggi non non ho pianto, ancora non piango, ma la giornata è lunga.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”