Lutto e sensi di colpa.

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
Martailaria
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: dom 16 lug 2017, 16:10

Lutto e sensi di colpa.

Messaggio da Martailaria » dom 16 lug 2017, 16:30

Ciao a tutti e grazie in anticipo...
Sei mesi fa il mio papà è morto a causa di un tumore allo stomaco...estesosi poi ai linfonodi...è stato operato ma dopo tre mesi è deceduto.
All'inizio il freddo dentro di me...il gelo più assoluto,non si trattava di negazione ...non so nemmeno io che cosa fosse.
Ho continuato a vivere come voleva lui.
Ma da qualche giorno ragazzi miei il dolore è esploso in un colpo solo.
Mi sento tremendamente in colpa per non aver saputo fare di più e piango tutto il giorno e non faccio altro.
Lui ha avuto i primi sintomi (fatica a deglutire) a natale 2015...il suo medico di base diceva che era gastrite e gli ha ordinato semplicemente del malox.
Mio padre è sempre stato allergico medici e alle visite...da gennaio lo pregai di cambiare medico di base ma niente, non volle.
Ad aprile finalmente fece la gastroscopia e l'esame istologico che diede il responso nefasto.
Da allora si curò ma senza lieto fine

Non faccio altro che ripetermi che sono una stupida perché potevo,prima di aprile, prenotare io una gastroscopia in libera professione senza ascoltare il suo medico incapace...
Questo pensiero amici non mi da pace.
Se...se...se...
È una pioggia di se.
Lo so,lui era restio alle visite ma se io l'avessi prenotata magari lui sarebbe ancora vivo...
Un amico di mio zio aveva lo stesso problema e sapevamo che era cancro ma io non ho saputo fare 2+2...
Non riesco a darmi pace.
Grazie.

jumpaul
Membro
Messaggi: 45
Iscritto il: gio 16 mar 2017, 20:44

Re: Lutto e sensi di colpa.

Messaggio da jumpaul » dom 16 lug 2017, 18:03

Cara MartaIlaria,
"benvenuta" in questo spazio. Innanzitutto condoglianze per la grave perdita che hai subito. Credo che ciò che tu stia provando faccia parte del tuo percorso di elaborazione del lutto, che è strettamente personale. Evidentemente in un primo momento, complice lo shock di quanto avvenuto, hai tenuto il dolore "confinato" in un angolino e solo di recente l'hai lasciato uscire, dando libero sfogo alle tue sensazioni. Penso che questo tuo "stare male" sia in qualche modo necessario per poi "guarire" dal dolore per una perdita così importante. I sensi di colpa sono più che normali, chi non ne avrebbe, ma razionalmente penso che aver scoperto la malattia qualche settimana/mese prima non avrebbe alterato l'esito finale, purtroppo. Ho imparato a caro prezzo (la mia mamma se n'è andata come il tuo papà circa sei mesi fa) che il cancro allo stomaco è una malattia subdola e guaribile solo se scoperta ai primissimi stadi, fa sentire i suoi sintomi quando ormai è ormai in stadio avanzato. Perciò non prenderti colpe che non puoi avere! E se vedi che il dolore diventa poco gestibile, prova a rivolgerti ad uno psicoterapeuta che ti aiuti a sfogare. Io lo sto facendo e un pochino serve.
Ti abbraccio forte forte!
Paolo

Faby76
Membro
Messaggi: 303
Iscritto il: sab 12 mar 2016, 17:04

Re: Lutto e sensi di colpa.

Messaggio da Faby76 » dom 16 lug 2017, 22:39

Ciao Martailaria. Per me 7 mesi dalla perdita del mio dolce papà. Per i primi 3 mesi ero una leonessa, poi sono crollata. Avevo paura di affrontare il mondo senza di mio papà. Mi sentivo incapace di fare tutto. Stavo veramente male!! Anch'io psicoterapeuta e con una curetta posso dire che ad oggi sto bene. In base alla mia esperienza e quello che ho letto chi si salva dal tumore è proprio fortunato. Bisogna avere la palla magica per fare le cose giuste e nel momento giusto. Tutto si poteva fare ma non si può tornare indietro e poi i nostri cari sono sicura stanno male nel vederci tristi. Non sei sola sfoghiamoci qui e stringiamoci forte. Non permettiamo al mostro di distruggere anche noi psicologicamente.
Papà ti voglio bene, sei la mia vita. Ti penso ogni momento della giornata. PROTEGGIMI

LuluGio85
Membro
Messaggi: 18
Iscritto il: mar 4 lug 2017, 11:58

Re: Lutto e sensi di colpa.

Messaggio da LuluGio85 » mer 19 lug 2017, 11:01

Ciao Martailaria!!! Mi dispiace moltissimo per la tua perdita...e non lo dico per dire ma perché il pensiero di perdere mio papà, al quale sono tremendamente legata, mi farebbe morire! Non oso immaginare ciò che stai passando. La sofferenza non la posso capire ma posso immaginarla...ma i sensi di colpa? Non li devi assolutamente avere!!! Non puoi colpevolizzarti per quel che è successo...sono sicura che tuo papà con un sorriso tu direbbe "ma mi prendi in giro?" . Tu, come tutti noi, ti sei affidata ai medici...e, in fin dei conti, che altro potremmo fare se non fidarci di chi dovrebbe salvarci la vita???? Con questo non voglio parlare male dei medici eh! Anzi...è un lavoro che io non farei mai perché c'è troppa responsabilità...e ce ne sono di bravi davvero! Però noi affidiamo le nostre vite nelle loro mani, come hai fatto tu...non potevi sapere, non potevi immaginare...e anche se avessi potuto immaginare il tuo subconscio avrebbe detto sicuramente "non può essere" ........quindi puoi dare colpa al mondo, arrabbiarti con l'universo, ma non con te stessa che sicuramente per tuo padre avresti dato il cuore! Forza!!! Io sono con te!
Non è forte chi non cade, ma chi cadendo trova la forza di rialzarsi.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti