Il papà di una mia cara amica è malato e non so come comportarmi

In questa sezione si possono pubblicare tutte quelle discussioni che non trovano collocazione nelle altre stanze.
Rispondi
Camilla55
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: ven 8 set 2017, 23:48

Il papà di una mia cara amica è malato e non so come comportarmi

Messaggio da Camilla55 » sab 9 set 2017, 0:17

Buongiorno a tutti,
Spero di aver scritto nel posto giusto, sto cercando ancora di capire come funziona questo forum.
Innanzitutto voglio scusarmi in anticipo se con le mie parole inavvertitamente potrei ferire qualcuno o risultare insensibile, é un ambito nuovo per me.
Da qualche mese, una mia cara amica mi ha comunicato che il suo papà sta male, ha un tumore che si chiama mieloma multiplo. Non subito, ma in un'altra occasione mi ha un po' descritto la malattia e la sostanza è che da questo tipo di tumore non si guarisce, si può andare avanti per un po' di anni (con tutti gli effetti collaterali che la malattia comporta e che conoscerete meglio di me) ma prima o poi l'epilogo peggiore si verifica.
Ecco, io mi sento completamente disorientata, non so cosa fare per la mia amica, intendo davvero precisamente a livello pratico, sento che qualsiasi cosa mi viene da dirle sia o completamente vuota o completamente cliché. Ci sono per lei e questo lo sa, ma non me ne parla molto perché dice che non capirei e che comunque non c'è niente che lei possa fare, né tantomeno io; un paio di volte le ho chiesto come andava e lei mi ha chiesto di non chiederglielo più perché tanto non capivo. Dunque io non tiro fuori l'argomento ma so che è li la cosa è non so proprio che fare, voglio esserci per lei e cercare di aiutarla per quanto mi è possibile.
Cosa mi consigliate?
Vi ringrazio davvero sentitamente in anticipo e mi scuso ancora se posso essere risultata brusca o insensibile, non è davvero lontanamente mia intenzione.
Camilla

Faby76
Membro
Messaggi: 348
Iscritto il: sab 12 mar 2016, 17:04

Re: Il papà di una mia cara amica è malato e non so come comportarmi

Messaggio da Faby76 » sab 9 set 2017, 9:01

Prega,prega tanto. Che il Signore possa aiutarli a portare la loro croce.
Papà ti voglio bene, sei la mia vita. Ti penso ogni momento della giornata. PROTEGGIMI

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 2113
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Il papà di una mia cara amica è malato e non so come comportarmi

Messaggio da Franco953 » sab 9 set 2017, 10:35

Cara Camilla
mi spiace sinceramente per la tua amica e per il suo papà.
Alcune volte e soprattutto in situazioni particolari come quella che sta vivendo la tua amica, e' più importante il silenzio che le parole.
Il silenzio accompagnato da una presenza fisica che le faccia capire che qualsiasi cosa accada tu ci sei, per qualsiasi esigenza tu ci sei. A volte un sorriso o un abbraccio valgono molto di più di 100 parole
Un abbraccio
Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

Camilla55
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: ven 8 set 2017, 23:48

Re: Il papà di una mia cara amica è malato e non so come comportarmi

Messaggio da Camilla55 » lun 11 set 2017, 21:45

Grazie Franco e grazie Faby76 per aver risposto e per i consigli. Scusate se non ho risposto prima ma non ho potuto. Franco, hai ragione per quanto riguarda il post nella stanza "raccontiamoci", stavo cercando di imparare a utilizzare il forum, ho fatto un po' di pasticci prima di capire come funzionasse e ho postato per sbaglio lo stesso messaggio da due parti diverse, non volevo assolutamente mancare di rispetto a nessuno.

Camilla55
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: ven 8 set 2017, 23:48

Re: Il papà di una mia cara amica è malato e non so come comportarmi

Messaggio da Camilla55 » lun 11 set 2017, 21:45

Grazie Franco e grazie Faby76 per aver risposto e per i consigli. Scusate se non ho risposto prima ma non ho potuto. Franco, hai ragione per quanto riguarda il post nella stanza "raccontiamoci", stavo cercando di imparare a utilizzare il forum, ho fatto un po' di pasticci prima di capire come funzionasse e ho postato per sbaglio lo stesso messaggio da due parti diverse, non volevo assolutamente mancare di rispetto a nessuno.

Solidea
Membro
Messaggi: 18
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: Il papà di una mia cara amica è malato e non so come comportarmi

Messaggio da Solidea » mar 12 set 2017, 6:42

Camilla55 ha scritto:
sab 9 set 2017, 0:17
Buongiorno a tutti,
Spero di aver scritto nel posto giusto, sto cercando ancora di capire come funziona questo forum.
Innanzitutto voglio scusarmi in anticipo se con le mie parole inavvertitamente potrei ferire qualcuno o risultare insensibile, é un ambito nuovo per me.
Da qualche mese, una mia cara amica mi ha comunicato che il suo papà sta male, ha un tumore che si chiama mieloma multiplo. Non subito, ma in un'altra occasione mi ha un po' descritto la malattia e la sostanza è che da questo tipo di tumore non si guarisce, si può andare avanti per un po' di anni (con tutti gli effetti collaterali che la malattia comporta e che conoscerete meglio di me) ma prima o poi l'epilogo peggiore si verifica.
Ecco, io mi sento completamente disorientata, non so cosa fare per la mia amica, intendo davvero precisamente a livello pratico, sento che qualsiasi cosa mi viene da dirle sia o completamente vuota o completamente cliché. Ci sono per lei e questo lo sa, ma non me ne parla molto perché dice che non capirei e che comunque non c'è niente che lei possa fare, né tantomeno io; un paio di volte le ho chiesto come andava e lei mi ha chiesto di non chiederglielo più perché tanto non capivo. Dunque io non tiro fuori l'argomento ma so che è li la cosa è non so proprio che fare, voglio esserci per lei e cercare di aiutarla per quanto mi è possibile.
Cosa mi consigliate?
Vi ringrazio davvero sentitamente in anticipo e mi scuso ancora se posso essere risultata brusca o insensibile, non è davvero lontanamente mia intenzione.
Camilla
La tua amica probabilmente deve ancora metabolizzare la diagnosi e tutto il percorso che sa di dover affrontare...e le tue domande "come stai", per quanto fatte in buona fede, la infastidiscono e la innervosiscono, perché non sa che cosa risponderti senza doversi ripetere per l'ennesima volta.
Lei ora, anche se non lo ammette, ce l'ha col mondo intero e vedere te che non hai di questi problemi la fa sentire vittima di un complotto ingiusto. Razionalmente è cosciente del fatto che non hai alcuna colpa se tuo padre sta bene e il suo no, ma non può farci nulla.
Io lascerei perdere i convenevoli e le domande banali e forse cercherei di darle supporto pratico...non so. Avrebbe bisogno di qualcuno che le facesse la spesa? Che le portasse a spasso il cane? Che andasse dal medico per fare delle ricette? Cose di questo genere insomma.
Oltre ad offrirle una spalla su cui piangere e sfogarsi.
In bocca al lupo

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Off topic: pensieri sparsi”