Pembrolizumab per cura tumore polmonare

Dolore79
Membro
Messaggi: 82
Iscritto il: gio 22 mar 2018, 13:08

Re: Pembrolizumab per cura tumore polmonare

Messaggio da Dolore79 » dom 20 mag 2018, 17:15

Cuochina abbraccio te e tua mamma,spero sempre nelitacolo per tutti.
Nashira non capisco gli ospedali che non aderiscono,io ho letto dappertutto che il pembrolizumab o Keytruda ,per essere più efficace deve essere coadiuvato da chemio , possibilmente cisplatino !Sapere che non tutti aderiscono mi sconvolge,ho chiesto a mia sorella il perché non facessero anche chemio decine di volte,l'ho chiesto anche alloncologo responsabile tramite e-mail e mi ha risposto che non può sbilanciarsi tramite email !Ormai non voglio nemmeno ascoltare le sue spiegazioni,vediamo che succede.

Alessandra72
Membro
Messaggi: 8
Iscritto il: ven 25 mag 2018, 22:36

Re: Pembrolizumab per cura tumore polmonare

Messaggio da Alessandra72 » sab 26 mag 2018, 7:19

Buongiorno a tutti, vi leggo da tempo e oggi ho deciso di iscrivermi per potervi raccontare l'esperienza di mio padre. A gennaio gli hanno diagnosticato un tumore polmonare non a piccole cellule di tipo squamoso, allo stadio IIIB-IV.
Non aveva metastasi a distanza, solo un sospetto al fegato (da cui il dubbio sullo stadio IV) ma il polmone sinistro era messo molto male e qualche nodulo anche a quello destro. A sinistra la.massa principale superava i 6 cm, prendeva tutte le ramificazioni del bronco principale e i linfonodi mediastinici erano presi (il più grande era di 4 cm). Poi aveva altri noduli, di cui uno di 2,5 cm e uno di 1,5. Tre mesi fa ha iniziato il pembrolizumab come cura unica, quindi non associata a chemioterapia o altro. Un'infusione ogni 21 giorni. La situazione di mio padre è visibilmente migliorata jn poco tempo. A fronte di effetti collaterali (stanchezza, dernatite, dolori ossei) non esasperati, lo abbiamo visto rimettersi in piedi, uscire, addirittura riprendere sporadicamente la macchina, mangiare con appetito. Considerate che a febbraio mio padre non usciva, era debolissimo, aveva tosse continua accompagnata da sangue, non mangiava nulla.
Ieri abbiano avuto il risultato della tac dopo le prime quattro infusioni. Il tumore principale da 6 cm si è ridotto a 4, il linfonodo da 4 si è ridot to a 2, e tutti i linfonodi si sono di fatto ridotti. Sono rimasti immutati solo due noduli. La situazione continua a non essere chiara per il fegato (il nodulo di prima è rimasto immutato e ne è comparso un altro, ma c'e' scritto che sono entrambi si dubbia interpretazione).
Vi scrivo tutto questo perché credo possa aiutare a reagire. A febbraio eravamo convinti che papà non ce l'avrebbe fatta e che purtroppo il suo percorso sarebbe stato breve. Oggi per la prima volta abbiamo davanti un orizzonte diverso. Certo, non crediamo che da un tumore così avanzato si possa guarire, ma magari la strada da percorrere può essere molto più lunga e con una qualità di vita buona. Faccio quindi un in bocca al lupo a tutti e non mollate! È davvero importante combattere pensare di potercela fare. Ale

Dolore79
Membro
Messaggi: 82
Iscritto il: gio 22 mar 2018, 13:08

Re: Pembrolizumab per cura tumore polmonare

Messaggio da Dolore79 » sab 26 mag 2018, 17:24

Alessandra72 ha scritto:
sab 26 mag 2018, 7:19
Buongiorno a tutti, vi leggo da tempo e oggi ho deciso di iscrivermi per potervi raccontare l'esperienza di mio padre. A gennaio gli hanno diagnosticato un tumore polmonare non a piccole cellule di tipo squamoso, allo stadio IIIB-IV.
Non aveva metastasi a distanza, solo un sospetto al fegato (da cui il dubbio sullo stadio IV) ma il polmone sinistro era messo molto male e qualche nodulo anche a quello destro. A sinistra la.massa principale superava i 6 cm, prendeva tutte le ramificazioni del bronco principale e i linfonodi mediastinici erano presi (il più grande era di 4 cm). Poi aveva altri noduli, di cui uno di 2,5 cm e uno di 1,5. Tre mesi fa ha iniziato il pembrolizumab come cura unica, quindi non associata a chemioterapia o altro. Un'infusione ogni 21 giorni. La situazione di mio padre è visibilmente migliorata jn poco tempo. A fronte di effetti collaterali (stanchezza, dernatite, dolori ossei) non esasperati, lo abbiamo visto rimettersi in piedi, uscire, addirittura riprendere sporadicamente la macchina, mangiare con appetito. Considerate che a febbraio mio padre non usciva, era debolissimo, aveva tosse continua accompagnata da sangue, non mangiava nulla.
Ieri abbiano avuto il risultato della tac dopo le prime quattro infusioni. Il tumore principale da 6 cm si è ridotto a 4, il linfonodo da 4 si è ridot to a 2, e tutti i linfonodi si sono di fatto ridotti. Sono rimasti immutati solo due noduli. La situazione continua a non essere chiara per il fegato (il nodulo di prima è rimasto immutato e ne è comparso un altro, ma c'e' scritto che sono entrambi si dubbia interpretazione).
Vi scrivo tutto questo perché credo possa aiutare a reagire. A febbraio eravamo convinti che papà non ce l'avrebbe fatta e che purtroppo il suo percorso sarebbe stato breve. Oggi per la prima volta abbiamo davanti un orizzonte diverso. Certo, non crediamo che da un tumore così avanzato si possa guarire, ma magari la strada da percorrere può essere molto più lunga e con una qualità di vita buona. Faccio quindi un in bocca al lupo a tutti e non mollate! È davvero importante combattere pensare di potercela fare. Ale
Augurissimi per il tuo papà ,mi fa piacere sentire che per qualcuno il pembrolizumab è un valido aiuto,purtroppo per mia nipote non è stato così,terapia sospesa dopo due infusioni ..ora siamo nelle mani di Dio!

Alessandra72
Membro
Messaggi: 8
Iscritto il: ven 25 mag 2018, 22:36

Re: Pembrolizumab per cura tumore polmonare

Messaggio da Alessandra72 » sab 26 mag 2018, 18:03

Mi dispiace moltissimo. A volte la vita è davvero ingiusta. Un abbraccio forte

Cuochina81
Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: sab 19 mag 2018, 19:24

Re: Pembrolizumab per cura tumore polmonare

Messaggio da Cuochina81 » lun 28 mag 2018, 19:53

Mia mamma dieci giorni fa si stava lasciando andare, aveva sentito il chirurgo toracico che commentava l’asportazione del liquido con un collega, e lei li ha capito la vera gravità della situazione. Fortunatamente, in camera era con una signora alla quale avevano dato al massimo una settimana di vita: 9 anni fa!
Li lei si è rincuorata, a distanza di una settimana le han fatto seconda chemio e programmata x prossima settimana, un’aktra Infusione. Lei ha ripreso a mangiare, è comunque debole, necessita di ossigeno etc, ma l’umore è un po’ migliorato.
Vi racconto questo perché i miracoli esistono, e mi auguro possano accadere per ciascuno dei nostri cari. La signora in questione ha fatto chemio x 2 anni poi tarceva nonostante non avesse alcun parametro idoneo x il farmaco

Alessandra72
Membro
Messaggi: 8
Iscritto il: ven 25 mag 2018, 22:36

Re: Pembrolizumab per cura tumore polmonare

Messaggio da Alessandra72 » dom 10 giu 2018, 12:49

Caro Moreno, come stai?

morenomorenomoreno
Membro
Messaggi: 56
Iscritto il: gio 7 dic 2017, 15:37

Re: Pembrolizumab per cura tumore polmonare

Messaggio da morenomorenomoreno » lun 11 giu 2018, 15:53

Non bene soprattutto psicologicamente. La tac del 15/5 ha confermato ulteriore diminuzione dei linfonodi e stabilita' nella metastasi ma incremento considerevole della lesione polmonare. Faro' la prossima tac verso la meta' di luglio ma ho visto perplesso anche l'oncologo. Inoltre il dolore che avverto nella schiena (iv costa erosa) mi deprime. Sono contento invece per tuo papa' e speriamo di copiarlo

Alessandra72
Membro
Messaggi: 8
Iscritto il: ven 25 mag 2018, 22:36

Re: Pembrolizumab per cura tumore polmonare

Messaggio da Alessandra72 » mar 12 giu 2018, 12:28

Dai, tieni duro. Non per il momento possiamo sperare, ma la paura è sempre dietro l'angolo. Dacci tue notizie dopo la tac. in bocca al lupi e non ti arrendere

Valentina&Sofia
Membro
Messaggi: 117
Iscritto il: mer 6 giu 2018, 14:49

Re: Pembrolizumab per cura tumore polmonare

Messaggio da Valentina&Sofia » mer 18 lug 2018, 13:36

Ciao Moreno, ti faccio tantissimi in bocca al lupo per la tua battaglia! Volevo chiederti qual’e’ il centro al quale ti sei rivolto? A mia mamma alla quale hanno diagnosticato un adenocarcinoma polmonare IV stadio con metastasi cerebrali, al surrene e all’anca hanno purtroppo detto che non può fare l’immunoterapia perché PDL-1 negativo. Avevo letto in rete che proprio quando i pazienti non rispondevano alla prima linea era opportuno tentare con l’immunoterapia. Non mi voglio fermare...

Valentina&Sofia
Membro
Messaggi: 117
Iscritto il: mer 6 giu 2018, 14:49

Re: Pembrolizumab per cura tumore polmonare

Messaggio da Valentina&Sofia » mer 18 lug 2018, 13:40

Una domanda per Cuochina81, sai per caso il centro al quale si è rivolta la compagna di stanza della mamma? Anche a mia mamma hanno negato l’immunoterapia...

Rispondi

Torna a “Tumore al polmone”