Se sei un familiare o un amico........

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
LisaGigia
Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: lun 18 giu 2018, 16:11

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da LisaGigia » mer 11 lug 2018, 14:49

Salve a tutti, purtroppo, lunedì 2 luglio mio papà è morto.
Vi ringrazio del vostro appoggio e delle preziose parole di consolazione che mi avete dato durante la sua brevissima malattia.
Ora è dura senza di lui, ci resterà il suo amore infinito, la sua eredità di buon padre e un grandissimo esempio di vita.
Grazie papà....

carlo62
Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: gio 5 lug 2018, 23:57

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da carlo62 » mer 11 lug 2018, 23:15

buonasera, mi sono iscritto da poco, mi chiamo Carlo 55 circa 9 mesi fà ho perso Daniela per un tumore non trovato si presume partito dalle vie biliari che ha devastato il fegato con una miriade di metastasi hai polmoni, dal giorno della diagnosi e iniziato il conteggio ....quanto ancora scriveva Daniela sul suo diario, tra visite chemio ed altro si dimenticava che il tempo passava, nel frattempo nostro figlio aveva comprato casa dopo tanto tempo e la preoccupazione della mamma era di non vedere completato l'opera, ma il tempo passava tra chemio analisi del sangue ed altre visite siamo arrivati al giorno del trasloco, Daniela stava sempre peggio ma in cuor suo era felice per nostro figlio che stava coronando un sogno dopo tanti anni.
Ad agosto dopo che i medici avevano smesso di fare le chemio in infusione, perché come dicono loro non risponde a niente, allora hanno cominciato a dare la chemio in pasticche, ho trascorso gli ultimi mesi in completo trans, non ero lucido, piu' passavano i giorni e piu' la vedevo che mi stava abbandonando,. fino ad arrivare che non riusciva piu' a parlare, ma solo con lo sguardo riuscivo a capire cosa dovevo fare. Nel giorno del mio compleanno lei è volata in cielo...... siamo stati sposati per 32 anni da quel giorno la mia vita non e piu' lo stesso, sono distrutto piango di continuo, passo il mio tempo tra il lavoro e casa, aspettando che arrivi il sabato per trascorre del tempo con lei al cimitero, gli parlo... non mi do pace ho rimorsi di continuo come se non avessi fatto abbastanza, e anche adesso che sto scrivendo le lacrime scendono copiose. Scusate ma il sito lo trovato tra i preferiti di Daniela che stava cercando informazione sulla sua malattia per capire cosa poteva fare. .. Se ne andata dopo 8 mesi dalla diagnosi ...

moni1
Membro
Messaggi: 1141
Iscritto il: mar 25 nov 2014, 10:55

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da moni1 » gio 12 lug 2018, 11:47

Carlo un grande abbraccio. le parole in questo momento davvero non mi escono.....è dura, ti capisco e ti sono vicino!

barbara79
Membro
Messaggi: 255
Iscritto il: mar 25 lug 2017, 13:03

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da barbara79 » gio 12 lug 2018, 16:49

Caro Carlo,
mi unisco all'abbraccio.
Noi siamo qui quando sentirai il bisogno di sfogarti.
Barbara

maya87
Membro
Messaggi: 112
Iscritto il: dom 9 ott 2016, 8:06

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da maya87 » ven 13 lug 2018, 15:26

Ciao a tutti. Da un po non scrivo ma vi leggo continuamente e mi unisco all'abbraccio a tutti voi.
Purtroppo abbiamo saputo che mio padre non potrà mai operarsi e dovrà andare avanti a chemio, finché riuscirà a tollerarle. Sono distrutta e mi manca la mia mamma ancora di più.se fosse qui sarebbe tutto diverso.

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 2746
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Franco953 » ven 13 lug 2018, 15:35

Lo so Maya , ma così non è e quindi devi farti forza e assistere papà come puoi
Lui ha un gran bisogno del tuo aiuto e della tua presenza morale.
Certo è dura ma, perdonami la schiettezza, non è il momento di farsi prendere dalla sfiducia e dalla stanchezza.
Sei il sostegno di papà e lui vorrà sentirti sempre vicina e fiduciosa delle cure che gli stanno facendo
Sei stata, sei e sarai una grande donna capace di sostenere papà in questa battaglia dura dove la speranza è la sola ed unica direttrice di marcia
Un abbraccio
Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

maya87
Membro
Messaggi: 112
Iscritto il: dom 9 ott 2016, 8:06

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da maya87 » ven 13 lug 2018, 18:45

Hai ragione Franco, lo so che non è il momento. Ma è da sette mesi che va avanti e credo che ci possa stare un momento di debolezza. Io comunque con lui cerco di essere il più possibile serena, la sua tranquillità è la mia priorità. Faccio il possibile e cerco di incastrare tutto tra lavoro e ospedale.

3persempre
Membro
Messaggi: 72
Iscritto il: dom 22 lug 2018, 2:21

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da 3persempre » mar 7 ago 2018, 9:43

Sono diversi giorni ormai che leggo tutto, anche un po' ossessivamente, e volevo aprire un topic per raccontare la nostra dolorosa storia. Invece non ce l'ho fatta. Perché alla fine non ce la faccio a scrivere cose che potrebbero abbattere chi come me legge ossessivamente e sta vivendo la nostra stessa storia e che ancora è attaccato con le unghie e con i denti alla speranza.

Quindi non entrerò nel dettaglio della malattia, non adesso almeno.

Vi racconto solo che il mio splendido marito a gennaio è morto a 32 anni, 12 giorni dopo la nascita della sua piccola bimba, che lui tanto aveva desiderato, amato e aspettato con forza. Tutti mi dicono che ha resistito per poterla vedere. Può essere, ma avrebbe tanto voluto starle accanto un po' di più, invece le chemioterapie, che avrebbero dovuto aiutarlo, lo hanno indebolito troppo.
La rabbia è difficile da digerire. I "se" e i "ma" continuano a inseguirmi. Avremmo potuto prepararci se i dottori fossero stati più espliciti? Avremmo potuto decidere di sospendere queste terapie, che lo mangiavano giorno dopo giorno? Avrebbe avuto qualche mese in più accanto alla sua piccolina? Abbiamo solo una brutta foto in cui siamo tutti e tre, in sala parto, lui sorride appena, stremato per la stanchezza. O magari sarebbe stato peggio, perché avrebbe perso anche l'ultimo barlume di speranza e io lo avrei ricordato diverso, non più cosciente, non più lui.

Mi rimane un mondo di ricordi, una vita. Il mio primo amore, l'unico. E penso che così rimarrà, perché sarà sempre l'amore insuperabile, che mi è stato strappato via. Lavoro con persone che si odiano, si maltrattano e mi chiedo perché sia successo a noi, che invece sono sicura saremmo sopravvissuti a tutto, che eravamo destinati e ci capivamo perfettamente.

Mi dicono che mi ha lasciato un grande regalo, la nostra piccola. Certo, è per lei che sono viva e sto combattendo. Per lei tutto sommato sto bene, anche se ogni tanto ho bisogno di sfogarmi. Ma lui mi ha detto "non voglio lasciarvi sole", una delle poche volte in cui si è concesso un momento di sconforto. Quindi lui ci è stato rubato, non è stato lui a lasciarci. Odio quando dicono che mio marito "ci ha lasciato", non è stata di certo una scelta.

Spero davvero che possa vedere la sua bambina, ovunque egli sia. La sua copia identica, anche di carattere. Ha solo sei mesi, ma già capisco che mi darà del filo da torcere!
Il dolore si modifica, adesso quello che rimane è soprattutto la tristezza per tutto quello che si sta perdendo e non saprà mai. Non saprà che sono riuscita a consegnare la tesi del mio corso di specializzazione quadriennale, nonostante tutto. Non sa che nostra figlia fa le sue stesse espressioni quando assaggia qualcosa di nuovo. Non sa che la sua collega, con cui andava tanto d'accordo e mi spingeva a conoscere, è diventata una mia amica.

Spero possa vedere tutto questo.

moni1
Membro
Messaggi: 1141
Iscritto il: mar 25 nov 2014, 10:55

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da moni1 » mar 7 ago 2018, 12:33

3persempre non ho suggerimenti da darti ma ti volevo solo dire che dalle tue parole traspare tutto l'amore che avevi e che hai per tuo marito. ti abbraccio stretta stretta. e un bacio alla tua piccola.

Kiarella
Membro
Messaggi: 114
Iscritto il: sab 4 ago 2018, 7:05

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Kiarella » mar 7 ago 2018, 12:54

3persempre, stai trovando una forza dentro di te inimmaginabile.....non può essere “solo” vostra figlia a darti le energie per continuare, deve essere per forza tuo marito che ti sostiene e ti sta accanto come avrebbe fatto rimanendo in vita. Ti ammiro e ti abbraccio forte!!

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”