Tumore vescica donna

Sylvie Pierre
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: dom 9 giu 2019, 10:44

Re: Tumore vescica donna

Messaggio da Sylvie Pierre » dom 9 giu 2019, 17:36

Bongiorno .
Mi chiamo Sylvie è sinceramente No so ne meno da dove cominciare .
Nel dicembre 2017 mi hanno diagnosticato un tumore alla vescica , sempre a dicembre mi hanno operata la prima volta .
Al primo controllo dopo 6 mesi (cistoscopia ) tutto normale .
Secondo controllo dicembre 2018 il tumore era tornato , mi hanno operata a gennaio .
Di nuovo controllo dopo 4 /5 mese è ….il tumore è tornato di nuovo .
Ho fatto i preesami e aspetto la chiamata per l'operazione siamo a giugno 2019 .
La mia testa continua a vagare , No so quale sarà il mio futuro.

ketyna77
Membro
Messaggi: 79
Iscritto il: ven 3 nov 2017, 8:35

Re: Tumore vescica donna

Messaggio da ketyna77 » mer 12 giu 2019, 21:12

Ciao Sylvie!! Una sola cosa: nn hai mai fatto le instillazioni vescicali? Perché riducono la percentuale di recidiva

Sylvie Pierre
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: dom 9 giu 2019, 10:44

Re: Tumore vescica donna

Messaggio da Sylvie Pierre » gio 13 giu 2019, 17:18

Buon Giorno Ketyna
Scusa la mia ortografia sono Francese e in più dislessica .
No credo di avere mai fatto le instillazione . Ameno che non sia i 4 /5 giorni dopo l'operazione , attaccata a quelle grande sacche di liquido per lavare la vescica .
Ti ringrazio di avermi risposto , mi sento un po meno sola

ketyna77
Membro
Messaggi: 79
Iscritto il: ven 3 nov 2017, 8:35

Re: Tumore vescica donna

Messaggio da ketyna77 » ieri, 11:34

Ciao, no...nn sono quelle. Si tratta di chemioterapia endovescicali, che viene prescritta in base al grado e alla frequenza di recidiva, ti mando di seguito la spiegazione generale:

"La maggior problematica del tumore vescicale è la recidiva di malattia. Entro un anno dal primo intervento endoscopico (TURBK) circa il 20% dei Pazienti con neoplasia a basso grado e il 40% dei Pazienti con malattia ad alto grado sviluppano una recidiva di malattia. Per tale motivo, dopo l’intervento chirurgico, è spesso prescritto un ciclo di instillazioni endovescicali. Le instillazioni vengono effettuate in regime ambulatoriale mediante un cateterismo estemporaneo. La procedura è eseguita utilizzando un piccolo catetere, svuotando la vescica urinaria e introducendo un farmaco intravescicale e viene chiesto di trattenere il farmaco in vescica per circa un’ora. I Pazienti affetti da neoplasia vescicale “Ta” vengono, solitamente, trattati con instillazione di un farmaco chemioterapico ad azione locale mentre i Pazienti affetti da tumore “T1” vengono, solitamente, indirizzati al trattamento mediante un farmaco biologico denominato BCG (bacillo della tubercolosi attenuato). Lo schema delle instillazioni vescicali varia in base al farmaco di utilizzo. Le instillazioni sono solitamente ben tollerate e causano, raramente, effetti sistemici, che possono pregiudicare la possibilità di proseguire il trattamento. I disturbi che si possono verificare più frequentemente sono legati a una sintomatologia di tipo irritativo (aumento della frequenza minzionale, urgenza urinaria e lieve bruciore minzionale) che si risolve al termine del trattamento."

Ti consiglio vivamente di chiedere al tuo urologo o al tuo oncologo, sapranno darti tutte le info di cui hai bisogno. Un saluto!

Sylvie Pierre
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: dom 9 giu 2019, 10:44

Re: Tumore vescica donna

Messaggio da Sylvie Pierre » ieri, 14:02

Grazie mille Ketyna .
Spero che mi chiamino presto per l'operazione .
L'attesa è devastante .
Chiedero al mio Urologo per le instillazione endovescicali .
5 mesi tra un intervento e l'altro sono davero pochi .
Ti ringrazio per le tue risposte .
Ti Auguro una buona giornata

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla vescica”